Putin arrivato alle 13 a Roma

Putin telefona a Macron e Scholz: “Fermate le violazioni umanitarie di Kiev”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Putin telefona a Macron e Scholz. Proprio così. In un colloquio con Emmanuel Macron e Olaf Scholz, il presidente russo Vladimir Putin ha accusato le forze di Kiev di “flagranti violazioni” del diritto internazionale umanitario nel conflitto in Ucraina e chiesto ai leader di Francia e Germania di “esercitare la loro influenza” sulle autorità locali perché vi pongano fine. Lo riporta la Tass.

“In relazione alle questioni sollevate dai suoi interlocutori sulla situazione umanitaria nelle area dell’operazione militare speciale per proteggere il Donbass, Vladimir Putin ha li informati sulla reale situazione”, afferma in una nota il Cremlino, accusando le forze di Kiev di “esecuzioni extragiudiziali di dissidenti, presa di ostaggi e uso di civili come scudi umani, armi pesanti collocate in aree residenziali, vicino a ospedali, scuole, asili e così via”.

Putin telefona a Macron e Scholz: “Fermate le violazioni umanitarie di Kiev”

Ieri invece il presidente Putin, incontrando il leader bielorusso Lukashenko, secondo quanto riferisce la Tass aveva detto: “Ci sono alcuni progressi nei colloqui russo-ucraini, che si svolgono praticamente ogni giorno”.

Oggi, come detto, Putin ha chiesto ai leader di Francia e Germania di “esercitare la loro influenza” sulle autorità locali dell’Ucraina affinché pongano fine alle “flagranti violazioni” del diritto internazionale umanitario nel conflitto bellico da parte delle forze di Kiev.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24