Quarantena in casa, l'appello di Zingaretti ai mezzi di informazione

Quarantena in casa, l’appello di Zingaretti ai mezzi di informazione

ROMA – Quarantena in casa, il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti ha detto la sua su Facebook dichiarando quanto segue:

“Faccio un appello ai mezzi di informazione, soprattutto alle Tv pubbliche e private, magari negli orari di massimo ascolto, a promuovere campagne informative su come applicare la quarantena in casa con consigli pratici sulla sanificazione e sulle regole di comportamento. Informazioni per evitare il contagio intra familiare. È necessario portare avanti campagne per ricordare le regole di comportamento da adottare per contenere i contagi nella vita sociale e in casa”.

Quarantena in casa, l’appello di Zingaretti ai mezzi di informazione

Il mese scorso Zingaretti si era schierato contro i negazionisti del virus. Ecco infatti cosa aveva scritto sulla sua pagina Facebook il leader Dem:

“Ci sono personaggi che organizzano manifestazioni popolari di rifiuto dell’esistenza stessa del Covid. Sono negazionisti che offendono prima di tutto i morti, le vittime e offendono le centinaia di donne e uomini del personale sanitario che in questi mesi hanno fatto di tutto per aiutare l’Italia a rimettersi in piedi”.

Non è tutto. Nicola Zingaretti aveva poi aggiunto quanto segue:

“Non posso che denunciare l’irresponsabilità e la follia di chi lavora contro l’Italia, contro le persone e contro la possibilità di rimetterci in piedi. Dobbiamo opporci ai negazionisti. Ce la faremo, torneremo a vivere ma bisogna combattere uniti”.

Prima ancora, il segretario del Pd aveva ricordato quanto la mascherina fosse importante ancora adesso che la pandemia è tutt’altro che finita:

“La mia mascherina protegge te. La tua mascherina protegge me”, scriveva Zingaretti presentando la nuova campagna della Regione Lazio. “È semplice. Ricordiamocelo sempre. Ecco la nuova campagna della Regione Lazio! Massima diffusione, non abbassiamo mai la guardia!”.

D’altronde questo dispositivo di protezione individuale è qualcosa che va indossato nonostante il movimento no mask sostenga l’esatto contrario. Già a fine luglio Zingaretti aveva plaudito al prolungamento dello stato di emergenza, senza contare che lo scorso maggio, quando già aveva avuto lui stesso il Covid 19, aveva chiesto ufficialmente al governo Conte di rendere gratuiti i test sierologici.

Autore dell'articolo: Elena De Lellis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × uno =