Per Zingaretti non bisogna sottovalutare la seconda ondata

Per Zingaretti non bisogna sottovalutare la seconda ondata

 

ROMA – Per Zingaretti non bisogna sottovalutare la seconda ondata. Qui di seguito ciò che il leader del Partito Democratico ha scritto in un post pubblicato su Facebook:

“Le parole del dottor Brusaferro sono un ennesimo, corretto monito per tutti e vanno ascoltate. La lotta contro la pandemia dal punto di vista sanitario deve essere ancora il principale, se non esclusivo assillo di tutti, insieme all’impegno sul versante economico, sociale e produttivo”.

Il segretario Zingaretti, poi, aggiunge quanto segue:

“Non si commettano gli errori di sottovalutazione compiuti dopo la prima ondata della pandemia in estate. È stato giusto e corretto nelle scorse settimane puntare a piu’ regole e rigore. Il Pd su questo non ha avuto tentennamenti e abbiamo fatto bene. Ora non bisogna distrarsi. Tornare a vivere, a produrre, a crescere, significa sconfiggere il Covid: per questo dobbiamo combattere uniti”.

Per Zingaretti non bisogna sottovalutare la seconda ondata

Nicola Zingaretti ha parlato anche in altre occasioni della difficile situazione che l’Italia sta vivendo in questo periodo di pandemia. Queste le sue parole:

“Il nemico è il virus, non le regole per combatterlo. Se non si ferma, l’economia muore. Ora il Governo sostenga in fretta e concretamente le persone e le categorie colpite dal provvedimento. Resistere, combattere e aiutare. Così porteremo l’Italia fuori da questa situazione”.

E infine:

“Faccio un appello ai mezzi di informazione, soprattutto alle tv pubbliche e private, magari negli orari di massimo ascolto, a promuovere campagne informative su come applicare la quarantena in casa con consigli pratici sulla sanificazione e sulle regole di comportamento. Informazioni per evitare il contagio intra familiare. È necessario portare avanti campagne per ricordare le regole di comportamento da adottare per contenere i contagi nella vita sociale e in casa”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24