Riapertura Palestre e Piscine

Riapertura Palestre e Piscine, le parole di Spadafora. E sul ritorno dei tifosi allo stadio….

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La riapertura delle palestre e piscine dovrebbe avvenire entro il mese di gennaio. A dare un barlume di speranza agli atleti è il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora. Lo stesso infatti sulla riapertura dei due settori ha affermato al programma di Rai3 Agorà: “entro la fine di gennaio è possibile pur con alcune limitazioni, riaprire palestre, piscine e centri di danza. L’apertura a fine gennaio è un obbiettivo raggiungibile. Vorrei lanciare un segnale di tranquillità”.

C’è invece un settore che ancora non andrà verso la riapertura ai tifosi, ed è quello calcistico, relativamente alla riapertura degli stadi ai tifosi.

Riapertura Palestre e Piscine verso la riapertura. No ai tifosi allo stadio

Spadafora si è espresso anche sulla riapertura degli stati ai tifosi che momentaneamente non sarà possibile.

Al riguardo ha affermato: “Io escludo che a gennaio ci possa essere questa possibilità. Lo dico molto chiaramente. Ognuno dal proprio punto di vista, parlo dei tifosi, vorrebbe riprendere i propri hobby. Noi come Governo dobbiamo avere delle priorità. All’Olimpico, far andare 20mila persone su 60mila significa fare una serie di controlli e gestire una macchina che in questo momento non è prioritario. Il mio desiderio è rivedere i tifosi allo stadio prima possibile, ma non credo sarà a gennaio. La mia posizione è molto netta, sono consapevole che è impopolare. Abbiamo una serie di priorità, a partire dalla scuola, da calibrare nel modo migliore”.

Sembrano quindi ancora lontani i tempi di un ritorno alla normalità.

Resta infatti da considerare l’andamento della curva epidemiologica per le possibilità di riapertura. Da non sottovalutare anche la data del 15 gennaio quando scadrà il Dpcm attuale in atto. Molto probabilmente al termine delle festività, la penisola italiana ritornerà ad una divisione a colori.

Non resta quindi che attendere ancora qualche settimana per vedere l’evoluzione della situazione attuale.

Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Vincenzo_Spadafora

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu