Milan vittoria nel segno di mister Gattuso

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il Milan batte meritatamente la Roma e può guardare con serenità alle sfide future. I rossoneri hanno disputato quasi una partita perfetta, contro una Roma che a parte il goal del momentaneo pareggio firmato da Fazio nella ripresa  ha creato poco o nulla per impensierire la difesa milanista. La squadra di mister Gattuso si è resa molto più pericolosa sin dal primo quarto d’ora fino a trovare intorno al minuto 40′ del primo tempo il vantaggio con Kessie.

MilanRoma 2-1: vittoria all’ultimo minuto

Nella ripresa la storia  non cambia nonostante la Roma sia riuscita a trovare il pari subito, con il difensore centrale Fazio. Successivamente  le due formazioni si son viste annullare dal VAR ed i suoi assistnenti compreso il direttore di gara una rete per parte. La svolta del match avviene grazie ai cambi indovinati da parte del mister calabrese Gattuso, il quale inserisce Castillejo , Laxalt e Cutrone, formando un classico 4-4-2, che consente al Milan di vincere una gara importantissima grazie proprio al neoentrato Patrick Cutrone, servito al millimetro dal campione argentinto Higuain, che condanna i giallorossi al primo ko stagionale dopo una vittoria ed un pareggio.

Questa vittoria  porta il segno del tecnico rossonero, criticato e messo in discussione durante questi giorni facendo pesare secondo alcuni l’ombra del suggestivo Antonio Conte, ma lui ha risposto ancora una volta da grande professionista qual’è, lavorando e migliorando alcuni aspetti tattici che a Napoli furono purtroppo fatali. Con questi primi tre punti, il Milan lancia un forte segnale alle dirette concorrenti per un posto in zona Champions League. In casa Roma, forse a San Siro è mancato qualcosa a centrocampo incapace forse di fare filtro tra difesa e attacco penalizzando così il gioco della squadra, con Dzeko troppo isolato e un Pastore che non riesce ad essere incisivo, senza considerare la pesante assenza di Florenzi, ma la formazione di Di Francesco pur essendo una squadra nuova e ringiovanita, potrà dire la sua anche in questa stagione grazie alla sua ampia rosa di qualità.

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24