Sampdoria, tre nomi per l’esterno offensivo

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Sampdoria impegnata sul mercato

Sampdoria ancora attiva con il direttore Carlo Osti alla ricerca di qualche elemento utile, per completare la rosa da mettere a disposizione di Eusebio Di Francesco. Il mister ex Roma gioca con il consueto 4-3-3 e vorrebbe un esterno d’attacco in grado di completare la batteria del reparto offensivo. La dirigenza blucerchiata si sta muovendo con celerità, per provare ad accontentare quanto prima il proprio tecnico. I nomi sul taccuino del direttore sportivo sono diversi, ma al momento, pare siano tre quelli maggiormente seguiti con particolare attenzione. Vediamo insieme di chi si tratta, e quali sono le reali possibilità di vederli in maglia blucerchiata.

Gli uomini seguiti da Osti

Il primo dei tre calciatori è Francois Kamano, esterno d’attacco del Bordeaux. Il ragazzo africano è un profilo molto interessante che piace alla dirigenza della Sampdoria, prima bisogna trovare l’intesa con i girondini. L’altro nome è quello di Emiliano Rigoni, esterno d’attacco argentino, che in passato ha già vestito la maglia dell’Atalanta, oggi di proprietà dello Zenit San Pietroburgo e con passaporto italiano. L’altro nome è quello di Hatem Ben Arfa, francese svincolato di grande esperienza e tecnicamente molto valido. L’ostacolo per ciò che concerne il francese, è rappresentato dall’elevato ingaggio richiesto da Ben Arfa. Su questo parametro ci sarà sicuramente da ragionare e cercare di limare qualcosa.

Di Francesco attende notizie dalla società

Intanto Eusebio Di Francesco attende notizie dal club. Per il suo 4-3-3 serve l’esterno ma non solo. La dirigenza ha anche individuato un nome nuovo per il centrocampo, si tratta di Lucas Mineiro, calciatore della Chapecoense, attualmente in prestito al Vasco Da Gama. Il mediano è stato cercato anche dal Bologna, che però pare in svantaggio rispetto ai blucerchiati, essi si sono mossi con più convinzione. Prima però c’è da risolvere il nodo legato all’esterno d’attacco da regalare al mister.

 

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24