Samsung Galaxy Note 8: arriva una versione economica?

Samsung Galaxy Note 8: arriva una versione economica?

Se stai amando tutto sul nuovo Samsung Galaxy Note 8, ad eccezione del suo prezzo, potrebbe arrivare una versione meno costosa, secondo alcuni rumors.

Un recente report da parte di TENAA suggerisce che Samsung possa rilasciare una variante con 4 GB di Ram del Note 8. Dato che la versione da 4 GB, è leggermente meno performante della versione standard da 6 GB, anche il prezzo dovrebbe essere molto più basso.

Samsung Galaxy Note 8 economico?

Il top di gamma Galaxy Note 8 è dotato di tutti i tipi di funzioni premium come la doppia fotocamera posteriore, una stilo, un display AMOLED da 6,3 pollici e l’assistente Bixby Voice di Samsung. Con tali caratteristiche e funzioni, è ovvio che il prezzo lieviti.

Il prezzo di partenza del Samsung Galaxy Note 8 è di 930 dollari e anche i fanboy più accaniti ci penserebbero due volte prime di comprarlo, considerando che il Galaxy S8 e S8+ costa decisamente di meno.

Con la presentazione di una versione economica del Note 8, si andrebbe a sacrificare parte della Ram, ma il numero di acquirenti sarebbe senza dubbio molto maggiore. Secondo i rumors, il resto della scheda tecnica resterebbe invariata.

TENAA afferma che questa versione economica potrebbe essere rilasciata nel mercato cinese, senza parlare di altri mercati, come quello europeo o americano.

Samsung non si è espresso a riguardo. Tra le varie offerte, è presente un’offerta ottima negli Stati Uniti. Se si acquista un preordine il Note 8. oltre allo smartphone, Samsung offre anche una fotocamera Gear 360 o, in alternativa, una MicroSD da 128 GB con caricatore wireless.

Fonte

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.