Pesce spada in padella: 3 migliori ricette

Il pesce spada è un alimento essenziale, soprattutto perché si dimostra ricco di proprietà salutari per l’organismo umano, perché non ha un sapore forte come altri pesci, e perché sa essere un piatto leggero, nutriente e comunque in grado di saziare lo stomaco, dunque perfetto anche in estate. E non è certo un caso che sia un alimento base per quanto concerne la dieta mediterranea. Oggi, poi, è davvero molto semplice comprare del pesce spada fresco, dato che esistono supermercati che permettono di comprarlo online la mattina e riceverlo direttamente a casa dopo essere tornati dal lavoro. Easycoop ad esempio, ha creato un e-commerce che permette di acquistare il pesce online e selezionare anche la fascia oraria della consegna; ideale per chi lavora o ha altri impegni.

Ma quali sono i benefici del pesce spada? È ricco di acidi grassi essenziali che aiutano a combattere il colesterolo, come ad esempio l’Omega 3, e inoltre questo pesce consente anche di contrastare la pressione alta ed il diabete. Infine, essendo ricco di fosforo e di selenio, potenzia la memoria e fa bene persino ai capelli. Ed ecco le 3 migliori ricette per cucinare il pesce spada in padella.

Il pesce spada al limone

Il pesce spada al limone? Un piatto essenziale nonché un grande classico della nostra cucina. È semplice da preparare in padella, in quanto prevede semplicemente una successiva spruzzata di limone ed un ulteriore condimento a base di prezzemolo e di una salsina realizzata con olio d’oliva, origano e prezzemolo tritati e aglio. Una volta cotto, il pesce va dunque accompagnato con questa emulsione a parte, così da mantenere intatto tutto il suo sapore. Da sottolineare il fatto che la salsetta va servita fredda, dunque deve riposare almeno un’ora in frigo prima di essere portata in tavola.

Il pesce spada con i funghi

Anche il pesce spada con i funghi è una ricetta molto classica e soprattutto parecchio versatile, dato che consente di preparare un piatto allegro, saporitissimo e con molte varianti di funghi, pronti ad accompagnare questo pesce cotto in padella. E poi servono semplicemente 100 grammi di funghi (da pulire), una scorza di limone da grattugiare sul pesce spada e infine il sale. Per quanto concerne la cottura, in genere si utilizza mezzo bicchiere di vino come base, così da creare una salsetta davvero eccezionale e gustosa come poche. In alternativa, è possibile preparare del semplice pesce spada al vino, eliminando i funghi.

Involtini di pesce spada

Chiudiamo la nostra lista delle ricette con una gustosa e croccante novità: gli involtini di pesce spada ricoperti da pancarrè tritato e un mix di aromi che può includere ad esempio l’aglio tritato o il peperoncino rosso. La preparazione, anche in questo esempio, è molto semplice: basta tagliare delle fettine di pesce spada, arrotolarle, fermare gli involtini con uno stecchino e passarle sul condimento. Poi, dopo averle ripassate in padella per dare croccantezza in superficie, bisogna solo aggiustarle con un pizzico di sale. Infine, questo è un piatto che dà il massimo del suo potenziale se servito bollente, soprattutto per evitare di far raffreddare il mix croccante di pancarrè e spezie che ne ricopre la superficie.