Farfalle dell’orto con fagiolini e pecorino fresco

Teneri e gustosi, ottimi come contorno, i fagiolini si possono utilizzare in un’infinità di preparazioni.  Sono prodotti da alcune varietà di fagioli, di cui si consumano i baccelli interi prima che abbiano completato la loro piena maturazione. I più buoni, ricchi di sali minerali, sono quelli appena raccolti e si riconoscono dal picciolo ancora attaccato e dalla consistenza soda e croccante. Con questo ortaggio squisito, prepariamo un ottimo primo piatto freddo.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di pasta formato farfalle
  • 2 zucchine
  • 300 g di fagiolini
  • 200 g di piselli
  • 150 g di pecorino fresco dolce
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffetto di erba cipollina
  • 1 ciuffo di basilico
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione

Lessate in acqua bollente salata, separatamente, i fagiolini, i piselli e le zucchine. Scolateli piuttosto al dente, lasciate intiepidire e poi tagliateli a dadini. In una padella antiaderente fate imbiondire lo spicchio d’aglio con un filo d’olio e versatevi le verdure, insaporite con un trito di basilico ed erba cipollina. Aggiungete un pizzico di sale, una macinata di pepe e saltate il tutto a fiamma vivace per pochi minuti. Intanto cuocete le farfalle in abbondante acqua bollente salata, scolatele e raffreddatele sotto l’acqua corrente e sgocciolatele molto bene, unite la pasta e le verdure in una comoda scodella, un filo d’olio e mescolate in modo che la pasta resti ben separata. A questo punto aggiungete il pecorino tagliato a scaglie, date un’altra mescolata e servitela in tavola.

Un primo piatto freddo con fagiolini e pecorino, a cui si possono aggiungere altri ingredienti

Ottima anche il giorno dopo, o come pietanza da portare in un picnic, questo piatto si presta a un’infinità di variazioni. Diciamo che è una ricetta “base” a cui potreste aggiungere altri ingredienti, secondo quello che avete in casa: una manciata di gamberi saltati brevemente in padella (sembra un controsenso insieme al pecorino, ma provate) oppure del pesce spada a tocchetti, del salmone affumicato tagliato a striscioline, del tonno in scatola, una manciata di pomodorini con un trito di cipolla di Tropea, uova sode e molto altro ancora. In poche parole, sbizzarrite la fantasia!