Produzione smartphone Samsung spostata in India?

Produzione smartphone Samsung spostata in India

 

L’India è un Paese con un interessante potenziale per le aziende, quasi al pari del mercato cinese. Per questo motivo, forse la produzione di smartphone della Samsung potrebbe essere spostata proprio nel paese indiano. La società di elettronica sudcoreana sta finalizzando piani per la produzione di dispositivi per un valore di oltre 40 miliardi di dollari. La notizia arriverebbe da fonti vicine, che hanno preferito restare anonime.

È probabile che Samsung diversifichi le sue linee di produzione per la realizzazione di smartphone in India nell’ambito del programma PLI (Production Linked Incentive). Questo avrà un impatto sulle sue capacità esistenti in vari paesi come il Vietnam“, ha detto a Economic Times una fonte vicina alla questione.

Il Vietnam è il secondo esportatore mondiale di smartphone dopo la Cina. Samsung avrebbe presentato al governo stime per la produzione di smartphone per un valore di oltre 40 miliardi nei prossimi cinque anni. Di questi, i telefoni con un prezzo di fabbrica di oltre 200 dollari potrebbero consentire guadagni superiori ai 25 miliardi. La maggior parte dei telefoni prodotti in questa categoria, verrà esportata. 

Produzione smartphone Samsung spostata in India: come cambia l’economia indiana?

Funzionari governativi hanno affermato che la mossa di Samsung aiuterebbe anche a colmare una grave scappatoia negli sforzi dell’India per trovare modi per evitare le importazioni a basso costo dai paesi dell’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN) in India, grazie all’accordo di libero scambio che il paese ha con il blocco commerciale.

L’azienda gestisce la sua più grande unità di produzione di telefoni cellulari al mondo a Noida, da dove esporta anche in altri mercati. La società attualmente produce circa il 50% dei suoi telefoni in Vietnam, secondo le stime del settore. È in fase di chiusura della produzione in Corea del Sud, dove i costi del lavoro sono elevati. Inoltre, ha basi di produzione in Brasile e Indonesia.

Una volta che la mossa di Samsung avrà fruttato, la società si unirà all’iconica Apple. Anche quest’ultima è in procinto di spostare una parte fondamentale della sua linea di produzione di smartphone in India. Il mercato globale delle esportazioni di smartphone è di circa 270 miliardi di dollari. In termini di valore, Apple ha una quota di mercato del 38% e Samsung del 22%.

Via

Fonte immagine copertina: Pixabay

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com