Scoperta sostanza nociva nei prodotti

Scoperta sostanza nociva nei prodotti svapo

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Scoperta sostanza nociva nei prodotti svapo. Si tratta dell’acetato di vitamina E

Scoperta sostanza nociva nei prodotti svapo. Dalla fine di giugno, oltre 200 persone in 25 stati hanno contratto una grave malattia respiratoria e due di queste persone sono morte a causa di questa. L’unico legame che i funzionari sanitari hanno potuto riscontrare tra i casi è che ogni paziente aveva inalato il vapore della sigaretta elettronica. Adesso la Food and Drug Administration (FDA) afferma di aver trovato un nuovo indizio che collega questi casi: si tratterebbe dell’acetato di vitamina E.

Quest’ultimo è un olio trovato nei liquidi a base di marijuana utilizzati nelle e-cig. Gli investigatori della Food and Drug Administration (FDA) hanno rinvenuto la sostanza in campioni dei prodotti a base di cannabis usati dai pazienti che si sono ammalati negli USA.

L’acetato di vitamina E è comunemente disponibile come integratore alimentare

L’acetato di vitamina E si trova naturalmente in alcuni alimenti ed è disponibile come integratore alimentare o per alcuni trattamenti dermatologici. È innocuo se ingerito o applicato sulla pelle ma, secondo gli esperti, la sua struttura molecolare potrebbe renderlo pericoloso se inalato. Le sue proprietà, simili all’olio, potrebbero essere associate ai sintomi respiratori che molti pazienti hanno riportato: tosse, fiato corto e dolore toracico.

La FDA ha fatto sapere, inoltre, che questa sostanza era assente nei prodotti a base di nicotina.

«Chiunque usi sigarette elettroniche non dovrebbe utilizzare prodotti non regolati, poichè potrebbero contenere sostanze pericolose». Ha riferito il comunicato dello stato di New York. «Gli utenti non dovrebbero modificare i prodotti per svapare o aggiungere sostanze non previste dai produttori».

C’é una terza vittima

Intanto, una terza persona è deceduta per una grave malattia polmonare legata alle e-cig a livello nazionale. La morte è stata confermata dallo stato dell’Indiana, che ha parlato di un «individuo di oltre 18 anni», senza fornire altre informazioni. Alcuni giorni fa le autorità dell’Oregon hanno reso noto che un uomo, morto il mese scorso per una malattia respiratoria, aveva usato una sigaretta elettronica contenente olio di marijuana acquistato da un dispensario legale.

Fonte Immagine: Depositphotos

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24