Seat presenta Cupra El-Born, la vettura elettrica

Seat presenta Cupra El-Born, la vettura elettrica

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Arriva la versione definitiva. Seat presenta la Cupra El-Born. La El-Born rappresenta il primo modello marcato Seat completamente elettrico. Ci sono importanti modifiche estetiche rispetto al prototipo mostrato in passato. Ci sono elementi visivi che danno un impatto maggiore. Ad esempio ci sono inserti dorati, e la forma dei fanali dà quel tocco di aggressività in più. La piattaforma utilizzata è la MEB, la stessa ormai che adottano su Volkswagen.

La batteria presenta una capacità di 82 kWh, di cui 77 sono effettivamente utilizzabili. L’autonomia garantita è di circa 500 km. Con la funzione Quick Charge, è possibile ottenere un’autonomia di 260 km in soli 30 minuti di ricarica. Non si capisce il perché, ma l’azienda ha rilasciato i tempi di accelerazione da 0 a 50 km/h. Hai capito bene: non ha dato lo 0-100 ma lo 0-50. Il tempo comunque per accelerare da 0 a 50 km/h è di 2.9 secondi. 

Seat presenta Cupra El-Born: la scheda tecnica

La Seat elettrica è dotata di regolazione dell’assetto, chiamato DCC Sport. Non sono state date informazioni sulla potenza massima erogata, né la coppia usufruibile sin da zero giri al minuto in quanto spinta dal motore elettrico. Gli interni puntano ad un design minimal. La tipica citazione “Less is more“, è ampiamente visibile dalle immagini rilasciate nel comunicato stampa. Come ogni vettura moderna, anche con la Cupra El-Born adotta un grosso display ultra tecnologico. La strumentazione è completamente digitale, dunque niente lancette o numeri che ruotano, come ormai accade da un po’ di anni a questa parte.

Molto probabilmente l’auto presenterà diverse modalità di guida. Nel comunicato, però, non è stato specificato letteralmente niente. Seat investirà nell’elettrico circa 5 miliardi di euro fino al 2025. In questo modo, l’azienda punta a restare competitiva nel mondo delle vetture elettriche a zero emissioni. Anche le infrastrutture saranno migliorate e potenziate per avere sempre il meglio dalla casa spagnola. Nasceranno nuovi centri dedicati allo sviluppo di nuove soluzioni.

 

Fonte immagine copertina: Tom’s Hardware

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com