Il governo Gentiloni tra legge elettorale e aumento dell'Iva

Seminario Liberal Pd, Gentiloni: “C’è urgenza di un’alternativa nel Paese”

intopic.it feedelissimo.com  
 

PESCARA – L’ex premier Paolo Gentiloni è intervenuto ieri a margine del seminario nazionale di Liberal Pd a Pescara:

“Sarebbe saggio allargare la dotazione finanziaria e la platea del reddito di inclusione. E’ uno strumento che ha funzionato ma che ha bisogno di molto più finanziamento. Se fanno una cosa del genere farebbero una cosa saggia. Il Rei non è mio, è dell’Italia”.

Secondo l’ex presidente del consiglio, oggi “c’è urgenza di un’alternativa nel Paese, e in tal senso dobbiamo capire l’importanza del Pd, che rimane centrale” e deve farsi trovare pronto perché “la bolla del consenso del governo potrebbe sgonfiarsi prima di quello che potremmo immaginare”. Poi Paolo Gentiloni ha concluso: “Il Pd teniamocelo stretto”.

Paolo Gentiloni: “Il Pd deve farsi trovare pronto”

La sfida “va al di là del rischio economico, perché i partiti populisti mettono in discussione la libertà”. Paolo Gentiloni ha sottolineato che dai sondaggi sulla manovra risulta che “il consenso è minoritario” e questo indica che “il consenso del governo populista potrebbe esaurirsi prima di quello che immaginavamo qualche settimana fa”. Per questo il Pd “deve farsi trovare pronto, innanzi tutto stando con la schiena dritta”.

“Il Partito Democratico – ha spiegato ancora Gentiloni – deve dare chiara l’immagine di un partito che fa opposizione, in Parlamento e nel Paese, che non sta chiuso nei circoli a fare calcoli sul proprio congresso”.

Anzi tutti i candidati al congresso “devono essere impegnati nel trasmettere l’idea che facciamo opposizione innanzitutto”.

“Nel Paese – ha sostenuto l’ex premier – c’è forte la richiesta di una alternativa. Il Pd – ha chiesto – da solo costituisce l’alternativa? Certamente no, serve che siamo capaci di allargarci e allearci, ma non è lo stesso gioco che abbiamo fatto negli ultimi venti anni, quando ci siamo messi attorno a un tavolo a parlare con altri partiti esistenti. In giro c’è una spinta fortissima all’opposizione da parte di amministratori locali, c’è un grande protagonismo femminile, come dimostrano le manifestazioni di Torino e Roma. Il Pd deve avere un atteggiamento positivo che ci trovi pronti a stringere alleanze con queste realtà”.

 

Manovra, Paolo Gentiloni (Pd): “Manca di verosimiglianza”

“La manovra manca di verosimiglianza” e questo rischia di peggiorare la credibilità dell’Italia in Europa e sui mercati”, ha affermato Paolo Gentiloni al seminario del Liberal Pd, per poi ricordare il rallentamento dell’economia e la contrazione dei principali dati: “Le misure della manovra rischiano di peggiorare la situazione”.

Come detto, appunto, “la manovra manca di verosimiglianza” dato che “le sue cifre sono diverse dal consensus di tutte le istituzioni, e non di un’anticchia – come si dice a Roma – ma del 50%. E noi non possiamo permetterci di non essere credibili”.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Elena De Lellis