Serie B: Verona e Trapani, un anno dopo verdetti opposti

Ultima giornata di serie B e ultimi verdetti della regular season. Tutti aspettavano il Verona promosso e così è stato. A Cesena, classica gara senza emozioni per un pareggio scontatissimo. Gli uomini di Pecchia, tornano dunque in serie A dopo un solo anno.
Il Perugia e il Benevento rovinano, invece, la festa del Frosinone. I ciociari battono 2-1 la Pro Vercelli, ma gli umbri regolano 3-2 la Salernitana e restano a -9, esattamente come il Benevento che ha la meglio sul Pisa.
Le sorprese, vengono dalla coda.
Ciò che stupisce non è tanto la retrocessione del Vicenza, quanto quella diretta del Trapani. I siciliani cadono a Brescia. I contemporanei successi di Avellino e Ternana condannano alla Lega Pro gli uomini di Calori in virtù dei cinque punti di distacco da irpini e umbri.

Verona e Trapani agli antipodi

Il Verona festeggia, il Trapani si dispera. E’ incredibile pensare che un anno fa, la situazione era diametralmente opposta. Gli scaligeri, infatti, concludevano una stagione orrida con la retrocessione in serie B, mentre i siciliani arrivarono a giocarsi la serie A nella finale play off con il Pescara.
Questa sera, gli stati d’animo sono opposti.
La squadra di Pecchia completa una cavalcata che l’ha vista sempre nelle prime tre posizioni.
Quella di Calori non riesce a centrare una salvezza che, a un certo punto, sembrava a portata di mano.
Più che quella di questa sera, fatale è stato il ko di quattro giorni fa con il Cesena, in casa.

Si va ai play off

Non riesce al Frosinone l’impresa di essere promosso in serie A senza passare per i play off. I ciociari chiudono la stagione solo a -9 su Perugia e Benevento. Per un punto, sono condannati agli spareggi.
oltre a queste tre squadre, le disputeranno anche Cittadella, Carpi e Spezia. . I playoff inizieranno lunedì 22 con Cittadella-Carpi. Martedì 23 ci sarà Benevento-Spezia. Le vincenti delle due sfide andranno alle semifinali: venerdì 26 Carpi o Cittadella contro il Frosinone; sabato 27 Benevento o Spezia contro il Perugia.