Sky e Mediaset

Sky e Mediaset: accordo con offerta

È stato annunciato venerdì scorso l’accordo tra Sky e Mediaset, le due piattaforme televisive mettono fine agli scontri che perduravano da anni e fanno nascere un’offerta unica che sarà disponibile dal prossimo giugno sul digitale terrestre. Mediaset per l’occasione metterà a disposizione delle nuove frequenze.

Sky e Mediaset

Secondo l’accordo i canali che confluiranno con la visibilità su Sky e si potranno vedere con il decoder di quest’ultimo sono: “Cinema, Cinema +24, Energy, Emotion e Comedy, che trasmettono film, e Premium Action, Crime, Joi e Stories, che trasmettono serie tv.” I canali saranno presenti e visibili privi di costi extra a coloro che avranno l’abbonamento Sky dei pacchetti correlati. In definitivi per essere chiari, coloro che hanno un abbonamento al Cinema vedrà i canali dei film. Di conseguenza tutti i “film e le serie tv” fruibili adesso “on demand” su Mediaset Premium, dopo, si uniranno al catalogo di Sky. Quindi coloro che sono abbonati al pacchetto “Sky Cinema” vedranno “Premium Cinema e Premium Cinema +24” che mandano in onda principalmente film recenti; “Premium Cinema Energy”, invece trasmettono film d’azione, thriller e horror; “Premium Cinema Emotion e Premium Cinema Comedy”, invece trasmettono commedie di ogni genere. Di conseguenza coloro che invece hanno un pacchetto Sky Famiglia vedranno: “Premium Action” (serie d’azione, supereroi, fantasy e fantascienza); “Premium Crime” (serie poliziesche e procedurali), “Premium Joi” (serie drammatiche, romantiche e mediche), “Premium Stories” (comedy).

Sky sul digitale terrestre

Nel mese di Giugno invece Sky metterà a disposizione sul digitale terrestre una propria offerta a pagamento; quindi dove normalmente si trasmettono i canali Madiaset Premium.
La proprosta commerciale racchiuderà i nove canali di Mediaset Premium, in più una rosa di canali selezionata tra Sky e Fox. All’offerta creata ad hoc si potranno aggiungere anche dei contenuti sportivi sui quali Sky detiene i diritti. In questa seconda fase di accordo, Sky locherà le frequenze gestite da Mediaset.

Peculiarità tecniche e commerciale di Mediaset

Nell’accordo c’è un altro punto importante, perchè Mediaset tra i mesi di novembre e dicembre 2018 potrebbe stabilire di vendere “l’area Operation pay”, che non è altro che la sezione di Mediaset Premium che si occupa di “manutenzione tecnica, assistenza clienti, attività commerciali.” Nell’arco, qualora si verifichi questa ipotesi, Sky ha l’impegno di rilevare la divisione. Mediaset ha dichiarato però che proseguirà nella gestione della propria offerta a pagamento e nei rapporti con la propria clientela. La supervisione e l’approvazione di quest’ultima operazione, nell’ipotesi, dovrebbe tuttavia essere ratificata dal “Garante per le Comunicazioni e dall’Antitrust”.

Scontro tra titani?

Sky e Mediaset lottano da anni per raggiungere il primato nella pay tv in Italia. Sinora tuttavia Sky ha sempre avuto la meglio. Mediaset ha sgobbato moltissimo per aumentare e mantenere gli abbonati. Con quest’accordo, entrambe le piattaforme avranno i loro vantaggi: Sky amplierà la sua offerta, entrando anche nel mercato del digitale terrestre, ottenendo nuovi contenuti inerenti il cinema italiano, e Mediaset guadagnerà terreno per quanto concerne i diritti sul campionato di calcio di Serie A.

 

Via

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Autore dell'articolo: Lisa Di Giovanni

Laureata in psicologia, collabora come redattrice per la testata giornalistica ftNews, occupandosi della sezione cultura (poesie, arte, prosa). Editor sul quotidiano "Paese Roma": giornale partecipativo. Blaster su Blasting News e aricolista presso Web Magazine 24. Nella vita è impiegata in una società di telecomunicazioni. E' scrittrice e poetessa, il suo ultimo libro è "Il Tulipano Rosso" per quanto riguarda le poesie. Invece per i fumetti ha pubblicato in collaborazione con un altro artista la serie "Human's end".