Sting Residency Las Vegas locandina

Sting annuncia una residency a Las Vegas nel 2020

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Sting annuncia una residency a Las Vegas nel 2020.

L’ex leader dei Police stupisce, come sempre, i suoi fan ed annuncia sedici date al Caesars Palace.

Le vendite dei biglietti per tutti i concerti inizieranno con più di un anno di anticipo, venerdì 3 maggio.

Una speciale prevendita ci sarà tuttavia già da oggi per tutti gli iscritti al fan club dell’artista.

Sarà possibile pertanto acquistare in questo modo biglietti privilegiati e di categoria VIP.

E’ previsto tuttavia un numero massimo di quattro tagliandi per utente.

In regalo (a seconda del pacchetto richiesto) anche uno o due vinili rari di Sting.

I titoli dei due dischi sono: “Chill Mixes” (che include quattro remix esclusivi creati appositamente per i membri del fan club) e “57th & 9th: Live From Chicago”, registrato nel marzo 2017 durante un live ad una radio americana.

Insomma un’occasione davvero d’oro per ogni fan dei Police e di Sting!

Sting – Tutte le date a Las Vegas

Queste tutte le date di Sting previste al Caesars Palace di Las Vegas nel 2020:

  • Venerdì 22 maggio;
  • Sabato 23 maggio;
  • Mercoledì 27 maggio;
  • Venerdì 29 maggio;
  • Sabato 30 maggio;
  • Mercoledì 3 giugno;
  • Venerdì 5 giugno;
  • Sabato 6 giugno;
  • Sabato 15 agosto;
  • Mercoledì 19 agosto;
  • Venerdì 21 agosto;
  • Sabato 22 agosto;
  • Mercoledì 26 agosto;
  • Venerdì 28 agosto;
  • Sabato 29 agosto;
  • Mercoledì 2 settembre;

Durante tutti i concerti Sting riproporrà tutte le sue più grandi hit con riferimenti visivi dinamici ad alcuni dei suoi video e alle sue ispirazioni.

Sting – la carriera in breve

Sting formò i Police nel 1976 con Stewart Copeland e Henry Padovani (sostituito subito dopo il primo singolo 7” da Andy Summers).

Il gruppo si sciolse nel 1983 e si ricompose (dopo alcune sporadiche reunion) nel 2007 per poi dividersi nuovamente nel 2008.

La carriera solista iniziò invece nel 1982 con il singolo “Spread a Little Happiness”, colonna sonora del film “Brimstone & Treacle”.

L’ultimo suo disco in studio è “44/876pubblicato nel 2018 in coppia con il cantante giamaicano Shaggy.

L’immagine nell’articolo è tratta dalla mailing list ufficiale dell’artista.

 

Forse può interessarti anche:

Sting “My songs” tour 2019, le tappe italiane

Andy Summers, esce il libro “A Certain Strangeness

Gianni Morandi sedici date al Teatro Duse di Bologna

Anastacia in Italia a giugno

Orchestra Senzaspine a Ferrara e Bologna

Misfits, reunion Glenn Danzig – Jerry Only

[amazon_link asins=’B07B8NM6B1′ template=’ProductCarousel’ store=’technoblitzit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’00c6bac4-9343-4aa7-8789-581b86590769′]

[amazon_link asins=’B07PXRGY75′ template=’ProductCarousel’ store=’technoblitzit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ff7ef58d-1fd9-4d96-935b-5f6f11f0f84e’]

[amazon_link asins=’B0065NPI5I’ template=’ProductCarousel’ store=’technoblitzit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’61bfe348-8971-461f-8238-a2f209c2955e’]

 

Autore dell'articolo: Marco Vittoria