Strudel

Strudel di pesche: il dolce tipico del Trentino Alto Adige

 

Strudel è da sempre sinonimo di montagna. Il dolce tipico delle zone del Trentino e del Friuli Venezia Giulia ci riporta ai sapori di montagna. Profumi, odori e impasti delle malghe uniti ai sapori delle mele o delle pesche. Questo dolce è molto antico e si tramanda da generazioni. L’antico impasto veniva lavorato in casa dalle nonne. Il suo segreto è tutto nella lavorazione della pasta. La tradizione vuole che più è sottile la sfoglia, maggiore sarà il sapore e il gusto. Un antico processo che veniva realizzato dalla gente di montagna anche nella cottura della frutta. Tradizioni e culture dei rifugi alpini che si trasmettono ancora oggi.

Strudel di pesche: ingredienti e ricetta

Per preparare il nostro dolce per 8 persone avremmo bisogno di 45 minuti per la  preparazione e 35 minuti per la cottura.  Gli ingredienti saranno : Farina 150 gr, Acqua 30 gr, Sale fino,  Uova 55 gr,  Olio extra vergine 10 gr, Pesche 1 Kg,  Pangrattato 100 gr, Burro 50 gr, Estratto di Vaniglia, Noci, Zucchero di Canna e Scorza di Limone. Come primo passaggio versare in una ciotola la farina, l’acqua, l’ uovo e l’olio. Successivamente aggiungere il sale ed amalgamare tutto con le mani. Ottenere un panetto e lasciarlo riposare per 30 minuti. Iniziamo poi a sbucciare le pesche, tagliarle e metterle in una ciotola insieme al zucchero di canna. Aggiungere il pan grattato, acqua e mescolare il tutto. Aggiungere, vaniglia, pesche e scorza di limone. Stendere il panetto di pasta , aggiungendo un po di farina, ed ottenere una sfoglia di circa 4 mm. Una volta steso, spennellare con il burro e mettere le pesche in un lato della sfoglia. Arrotolare lo strudel e chiuderlo in un canovaccio. Lasciare riposare successivamente spennellare con il burro. Cuocere per 35 minuti a 200 gradi. Una volta cotto aggiungere zucchero e velo e buon appetito!

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Sergio Cimmino