tariffe in calo

Tariffe in calo luce e gas: arrivano buone notizie

intopic.it feedelissimo.com  
 

Tariffe in calo per luce e gas: aprile dà buone notizie. Il quarto mese dell’anno si apre con una buona notizia…in bolletta

Non è uno scherzo quello delle tariffe in calo dal 1° aprile ma una bella realtà per i consumatori: luce e gas infatti subiranno una riduzione dell’8,5% e del 9,9%.

Una riduzione per il trimestre aprile-giugno 2019 legata al calo del prezzo delle materie prime dei mercati all’ingrosso sia a livello nazionale che internazionale.

Andando nel dettaglio, il calo dell’energia elettrica è legato a calo della componente a copertura dei costi per l’approvvigionamento dell’elettricità (-12,22%), parzialmente ridotto da un adeguamento degli oneri generali (3,72%).

Mentre per il gas naturale la riduzione è legata a diversi fattori quali:

  • il calo della spesa per la materia prima (-10,5% sulla spesa della famiglia tipo);
  • da piccoli aggiustamenti degli oneri generali (0,41%),
  • altre componenti connesse al trasporto e gestione del contatore (0,15%).

Quali benefici per le famiglie?

Se prendiamo in considerazione una famiglia tipo la spesa al lordo delle spese sarà di 565 euro annui (1° luglio 2018 e il 30 giugno 2019).

Mentre per il gas la spesa annula sarà di circa 1.157 euro.

Famiglia tipo che prende in cosiderazione 2.700 kWh all’anno di energia elettrica (potenza 3 kW)  e 1.400 metri cubi annui di gas all’anno).

Il presidente dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera), Stefano Besseghini spiega:

Una riduzione nella bolletta è sempre un dato accolto con favore, naturalmente, ma occorre monitorarne le cause e le dinamiche con la stessa attenzione che sarebbe stata riservata in caso contrario.

Il primo trimestre ci ha regalato un inverno non troppo rigido e condizioni di acquisto del gas allineate tra Europa e paesi Asiatici che hanno contribuito ad un contenimento delle quotazioni all’ingrosso. 

Sulle tariffe in calo è intervenuta anche l’Unione consumatori il cui studio ha stimato un calo in bolletta 0 euro per la luce e 118 euro per il gas.

Questo perchè l’indagine dell’associazione ha tenuto conto del risparmio su base annua e non su l’anno scorrevole; di conseguenza il loro calcolo ha riguardato il periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020.

Il responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori Marco Vignola ha dichiarato:

Ottima notizia. Un crollo senza precedenti, sia per la luce che per il gas.

Certo il calo del prezzo del riscaldamento è un risparmio solo teorico, visto che dal 15 aprile i caloriferi saranno spenti in quasi tutta Italia.

In ogni caso, la riduzione della luce è un record storico che batte il precedente primato dell’aprile 2018, quando la diminuzione fu dell’8%. Anche per il gas si batte il -9,8% dell’aprile 2016.

Articoli simili: Mercato libero

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Avatar
Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.