Terremoto in Giappone magnitudo 6

Terremoto in Giappone magnitudo 6,8 ieri 05 Settembre

intopic.it feedelissimo.com  
 

Scossa di terremoto in Giappone magnitudo 6,8 ieri 05 Settembre 2018 alle 20:07 con epicentro nella costa Sud di Hokkaido.

Terribile scossa di terremoto in Giappone magnitudo 6,8 con epicentro a 6 Km Sud di Atsuma, nella costa Sud di Hokkaido. Erano passate da qualche minuto le 20:07 in Italia, le 03:07 in Giappone, quando si è avvertita una scossa di terremoto di magnitudo 6,8. L’epicentro ha come coordinate: latitudine 42.66, longitudine 141.88 (costa Sud di Hokkaido) ed una profondità di 20 Km.

Le distanze dalle località più vicine all’epicentro sono:

  • Atsuma, 5.000 abitanti, 6 Km;
  • Tomakomai, 173.000 abitanti, 22 Km;
  • Sapporo, 1.900.000 abitanti, 60 Km;

Oltre che nelle zone limitrofe, la scossa di terremoto si è fatta sentire chiaramente nel resto dell’isola ed anche nelle altre prefetture. Naturalmente, come succede in questi casi, le persone, molte delle quali erano ancora a letto, hanno immediatamente abbandonato le abitazioni per andare in strada. Gli effetti sono stati l’interruzione della corrente, numerosi crolli, 2 vittime e 130 feriti; considerando la vicinanza alla costa e la potenza, è scattata l’allerta tsunami. Scene di panico e disperazione si sono ripetute in molte città. Sembra che non ci siano fughe radioattive dalle centrali nucleari.

 

Scossa di terremoto in Giappone magnitudo 6,8: le notizie

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche:

Terremoto in Grecia oggi 31 Agosto 2018

Scossa di Terremoto in Bosnia Erzegovina oggi 30 Agosto 2018

Terremoto in Venezuela magnitudo 7 ! 21 Agosto alle 23:30

Scossa di terremoto 5.2 a Montecilfone (CB)

Terremoto in Indonesia oggi a Lombok: allarme tsunami rientrato

Pietracamela, Terremoto di magnitudo ML 3.1

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano disperatamente lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".