Tessera Sanitaria e Tessera Europea Assicurazione Malattia

Tessera Sanitaria e Tessera Europea Assicurazione Malattia

Tessera Sanitaria ( TS ) e Tessera Europea Assicurazione Malattia ( TEAM ) le due facce della stessa medaglia

Hai mai fatto caso che sul retro della Tessera Sanitaria nazionale (T.S.) si trova la scritta Tessera Europea Assicurazione Malattia (T.E.A.M.) ?

Tessera Sanitaria

Lato anteriore della Tessera Sanitaria
Lato anteriore della Tessera

La Tessera Sanitaria è il documento personale che viene rilasciato a tutti i cittadini italiani aventi diritto alle prestazioni fornite dal Servizio Sanitario Nazionale. La Tessera Sanitaria-Carta Nazionale dei Servizi rappresenta l’evoluzione tecnologica della Tessera Sanitaria (senza chip); oltre al Servizio Sanitario Nazionale permette anche l’accesso ai servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione.

Per usare la Tessera come Carta Nazionale dei Servizi è necessario attivarla seguendo le istruzioni in “Modalità di accesso con TS-CNS”.

Tessera Sanitaria duplicato

E’ possibile richiedere l’attribuzione del Codice Fiscale od il duplicato della Tessera usando il modello AA4/8 dell’AdE.


Alcune risposte alle domande più comuni sulla Tessera Sanitaria

La Tessera Sanitaria quanto costa? 

Il documento è gratuito.

La Tessera Sanitaria quanto dura?

E’ valida 6 anni o per la durata del permesso di soggiorno.

La Tessera Sanitaria come richiederla?

Bisogna rivolgersi alla propria Asl di appartenenza e la spedizione viene effettuata all’indirizzo di residenza.

La Tessera Sanitaria quando è necessaria?

Quando il cittadino si reca dal medico, ritira un medicinale in farmacia, prenota un esame od una visita, per certificare il proprio codice fiscale.

La Tessera Sanitaria come rinnovarla?

Alla scadenza il Ministero dell’Economia e delle Finanze ne invia una rinnovata.

La Tessera Sanitaria per i neonati?

Dopo l’attribuzione del codice fiscale viene inviata una Tessera Sanitaria valida un anno ed alla scadenza una con scadenza standard.


Tessera Europea Assicurazione Malattia

Lato posteriore della Tessera Sanitaria
Lato posteriore della Tessera

Il retro della Tessera Sanitaria costituisce la Tessera Europea Assistenza Malattia (T.E.A.M.) ed è da portare con sé nei viaggi in Europa.

La Tessera Europea Assistenza Malattia garantisce i servizi sanitari nell’Unione Europea sostituendo i precedenti modelli E 110, E 111, E 119 ed E 128.

I Paesi nei quali la Tessera Europea Assistenza Malattia ha validità sono i 28 Stati membri dell’UE, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera.

La Tessera Europea Assistenza Malattia non può essere concessa a:

  • lavoratori con contratto di diritto italiano iscritti all’Anagrafe italiani residenti all’estero (AIRE) e distaccati all’estero;
  • studenti (titolari di modello E106 o S1) iscritti all’ A.I.R.E.;
  • pensionati (e loro familiari) in possesso di un modello E121 o S1 (dal 1° maggio 2010 con l’entrata in vigore dei nuovi regolamenti comunitari di sicurezza sociale);
  • familiari di lavoratori, che risiedono in un Paese diverso da quello del capofamiglia, in possesso di modello E109 o S1;

Invece la Tessera Europea Assistenza Malattia spetta anche ai cittadini comunitari ed extracomunitari iscritti al S.S.N. e non a carico di Istituzioni estere.

Per ottenere le prestazioni ci si può recare direttamente da un medico, una struttura sanitaria pubblica o convenzionata ed esibire la Tessera Europea Assistenza Malattia.

Per la prestazione nulla è dovuto eccetto il pagamento di un eventuale ticket che è a carico dell’assistito e quindi non rimborsabile.

Tessera Europea Assistenza Malattia e paesi con assistenza in forma indiretta

Si rammenta che in Svizzera e in Francia, dove vige un sistema basato sull’assistenza in forma indiretta, viene richiesto il pagamento delle prestazioni. Queste prestazioni danno diritto al rimborso direttamente all’istituzione competente (alla LAMal per la Svizzera e alla CPAM competente per la Francia); in caso contrario il rimborso deve essere richiesto alla ASL italiana presentando le ricevute e la documentazione sanitaria.

Tessera Europea Assistenza Malattia (T.E.A.M.): riferimenti per ulteriori informazioni

Per sapere come usare la tessera nei vari Paesi Europei è possibile consultare la pagina.

I Moduli che attestano i diritti alle prestazioni previdenziali in un paese dell’UE si possono trovare qui.

Nel caso la tessera non sia riconosciuta ci si può rivolgere a SOLVIT.

Potrebbero interessarti anche:

Bimbi in auto: “Vision zero” campagna contro la morte su strada

Allarme ondate di calore: i bollettini al 31/07/18 ed i consigli

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano disperatamente lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".


Articoli consigliati: