Tutor autostrade i nuovi tutor oggi attivi sulle tratte principali

Tutor autostrade: situazione e mappa delle aree controllate

intopic.it feedelissimo.com  
 

Tutor autostrade: i nuovi tutor oggi attivi sulle tratte principali

E’ dal 2004 che il sistema Tutor vigila sui viaggi percorsi lungo le tratte autostradali italiane, non senza lasciare uno strascico di polemiche. Dal 10 Aprile scorso tutti i Tutor della rete autostradale sono stati spenti per una notizia alquanto clamorosa; infatti i giudici di Roma hanno avallato la tesi della società toscana “Craft” che ha rivendicato i diritti sul dispositivo.

La diatriba ha origine già dal 2006, anno nel quale la società “Craft” ha fatto valere i suoi diritti sul dispositivo di rilevazione Tutor. Nel corso degli anni si sono susseguite varie sentenze dagli esiti diversi. Nell’anno 2012 la Cassazione ha rinviato la causa alla Corte d’Appello di Roma.

Tutor Sentenza del 10/04/2018 n° 2275

I giudici hanno evidenziato la riproduzione pedissequa da parte della società “Autostrade” relativamente all’idea inventiva della società “Craft”. Infatti secondo la Corte d’Appello di Roma la società “Autostrade” si sarebbe appropriata del brevetto della società toscana; la sentenza ha quindi costretto la società autostradale a spegnere i Tutor.

Come comunicato della società “Autostrade”, in data 31 maggio 2017 il Ministero dei Trasporti ha approvato l’attivazione in via sperimentale del nuovo sistema SICVe PM. Quest’ultimo ad oggi è installato sulle principali direttrici (una sessantina di tratti) ma verrà diffuso su tutte le tratte come il precedente sistema.

A proposito del nuovo Tutor la società “Autostrade” ha pubblicato un avviso nel quale si evidenzia che le attivazioni sono di competenza della Polizia Stradale.

Il nuovo sistema di vigilanza non rileva tanto la velocità massima, come gli autovelox, ma piuttosto la velocità di crociera tra due punti di rilevazione. Puoi trovare il video esplicativo sul funzionamento dei Tutor qui.

Secondo la società “Autostrade per l’Italia” il sistema di vigilanza ha ridotto del 70% il numero dei morti sulla rete autostradale.

Potrebbe interessarti anche:

Allarme ondate di calore: i bollettini al 31/07/18 ed i consigli

 

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano disperatamente lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".