Asteroide del 29 novembre 2020

Un asteroide il 29 novembre 2020 sfiorerà la Terra, ma nessun pericolo

 

Lo spazio è ricco di meraviglie e tesori straordinari. Spesso e volentieri, però, queste meraviglie possono incutere timore. Basti pensare alle supernove, ai buchi neri e agli scontri tra asteroidi. Parlando di asteroidi e di timori bisogna dire che un asteroide sfiorerà la Terra il 29 novembre 2020. Fortunatamente non ci saranno pericoli per noi.

Le caratteristiche dell’asteroide del 29 novembre 2020

L’asteroide che il 29 novembre 2020 “saluterà” il nostro pianeta è stato chiamato 2000 WO107. È un vero e proprio colosso, infatti ha un diametro di ben 500 metri. Non a caso è il 97% più grande dei normali asteroidi che si avvicinano alla Terra; oltre ad essere uno dei più grandi passati nei pressi della Terra nel 2020. Compie un’orbita attorno al Sole in 318 giorni. Attualmente viaggia ad una velocità di circa 90.000 Km/h. È stato scoperto il 29 novembre 2000, che coincide con il giorno, nel 2020, del suo passaggio ravvicinato.

Quando l’orbita terrestre e quella di questo asteroide riescono ad incrociarsi questo asteroide letteralmente sfiora la Terra. Per il momento non rappresenta un pericolo, ma per evitare futuri impatti catastrofici per il nostro pianeta e data la sua grandezza, gli enti spaziali lo hanno classificato come “asteroide potenzialmente pericoloso”. Anche a causa dei suoi frequenti passaggi ravvicinati vicino alla Terra. Proprio per questo motivo va tenuto sotto controllo.

Cosa sono gli asteroidi?

Per chi non lo sapesse gli asteroidi sono corpi celesti costituiti prevalentemente da rocce, metalli ed altri materiali spaziali. Quando un asteroide è ghiacciato si parla invece di comete.

Gli asteroidi possono orbitare attorno ad una stella, girovagare liberamente per lo spazio o addirittura orbitare attorno ad un pianeta. Gli asteroidi hanno forme varie e talvolta indefinite. Anche la grandezza di un asteroide è molto varia, si va da “piccole pietre” a veri e propri titani spaziali.

Quando un asteroide viene attratto dalla forza gravitazionale di un pianeta può disintegrarsi (formando una meteora, o “stella cadente”) oppure impattare al suolo (dando vita ad un meteorite, che può essere anche recuperato). La disgregazione di un asteroide dipende dalla sua massa, così come la pericolosità.

L’asteroide del 29 novembre 2020 è virtualmente pericoloso per la Terra vista la sua grandezza. Fortunatamente, anche se di grandissime dimensioni e passando in modo “ravvicinato” al nostro pianeta, non è un pericolo.

Nessun pericolo per il passaggio dell’asteroide del 29 novembre 2020

Fortunatamente l’asteroide in questione transiterà abbastanza lontano dalla Terra da non essere virtualmente un pericolo. Seppur di dimensioni colossali, l’asteroide 2000 WO107 “sfiorerà” il nostro pianeta da ben 4,3 milioni di Km, circa 11 volte la distanza della Luna dalla Terra. Quindi sarà innocuo. Nel 2040 sfiorerà la Terra da “un poco più vicino”, a circa 3 milioni di Km.

Ecco un video che raffigura il passaggio ravvicinato dell’asteroide 2000 WO107 il 29 novembre 2020:

In conclusione bisogna dire che fortunatamente questa volta l’asteroide in questione è innocuo. Non dobbiamo dimenticare però che lo spazio è ricco di meraviglie ma anche di pericoli.

 

Fonte immagine: Pixabay

Ti potrebbe interessare leggere questo nostro articolo:

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24