Zack Snyder pensa già al sequel di Army of the Dead

 

Zack Snyder sa  bene come far procedere la trama nel sequel di Army of the Dead se la produzione decidesse di continuare . Dopo la sua uscita dal DC Extended Universe, Snyder alla fine ha accettato di lavorare con Netflix al suo prossimo progetto. Con la promessa di una completa libertà creativa, il regista ha rianimato vecchie idee per realizzare un altro film di zombi. Anni dopo aver rifatto Dawn of the Dead per il suo debutto alla regia. Army of the Dead si svolge nel bel mezzo di un’apocalisse zombi e segue un gruppo di mercenari mentre invadono una Las Vegas infestata da zombi per portare a termine una grande rapina.

Army of the Dead vede Dave Bautista come leader del gruppo mercenario e comprende Ella Purnell, Omari Hardwick, Ana de la Reguera, Matthias Schweighöfer, Theo Rossi, Nora Arnezeder e Tig Notaro come membri della squadra. I trailer del film hanno mostrato alcune delle azioni e delle immagini distintive di Snyder. Ma hanno anche stabilito cosa lo rende diverso dagli altri film di zombie. Gli zombie di Snyder sono veloci e intelligenti, cè molta eccitazione nel vedere cosa riserva Army of the Dead e il futuro del nuovo universo creato da Snyder. E il regista sa già cosa accadrà in un possibile sequel.

 

Army of the Dead – Zack Snyder pensa già al sequel

I fan di Snyder non saranno sorpresi di apprendere che ha già un’idea chiara di quale sarà la storia di Army of the Dead 2 . Tradizionalmente fa un ottimo lavoro nel creare nuovi mondi con i suoi film e ha una storia di progetti per il futuro. Dopotutto, Snyder aveva un piano di cinque film per il DCEU quando ha iniziato. Ora sembra che abbia adottato un approccio simile qui per ottenere un vantaggio su come sarà un sequel di Army of the Dead .

Probabilmente aiuta anche il fatto che Snyder abbia già svolto molto lavoro nella creazione di una sorta di universo condiviso di Army of the Dead . Lui e Netflix sono andati all-in su questo mondo di zombie per creare due prequel per il primo film. Il primo progetto è uno spettacolo animato con classificazione R sull’origine dello showrun degli zombi del collaboratore di lunga data di Snyder, Jay Oliva, con diverse star di Army of the Dead . Nel frattempo, Matthias Schweighöfer ha diretto e interpretato un prequel live-action che segue il suo personaggio. Con Netflix e Snyder già fortemente investiti nell’universo di Army of the Dead , un sequel accadrà assolutamente fintanto che il primo film avrà tanto successo come credono tutte le parti coinvolte.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24