Zingaretti visita Philip Morris

Zingaretti visita Philip Morris a Crespellano

 

Durante la campagna elettorale in Emilia Romagna Zingaretti visita Philip Morris

Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti visita Philip Morris nello stabilimento di Crespellano, nei pressi di Bologna.”Oggi siamo in una delle eccellenze industriali italiane e dell’Emilia-Romagna, perché questa è una terra che si è ricostruita grazie all’innovazione e incontrare queste meraviglie italiane, gli operai, i lavoratori, coloro che pensano all’innovazione è un segno di quello che serve a questo Paese: ricostruire un futuro“. Ha ribadito il segretario durante la prima tappa della sua campagna elettorale in Emilia Romagna.

Il Governo ha ricominciato a investire su industria 4.0

Dopo la visita alla fabbrica Zingaretti ha pranzato con i lavoratori nella mensa aziendale. “Grazie al lavoro dei territori, delle buone amministrazioni, di quello che è stato fatto qui e anche di quello che sta facendo il Governo, che finalmente ha tagliato le tasse sugli stipendi dei lavoratori, ha ricominciato ad investire su industria 4.0“. Ha aggiunto il presidente della Regione Lazio.

La strategia del colosso svizzero

A Crespellano la multinazionale Philip Morris ha investito un miliardo di euro per realizzare un grande stabilimento e la società è ottimista circa l’estensione di questo successo alle altre. Il segreto di quest’azienda sta nei brevissimi pit stop quotidiani delle macchine, gestiti da una specifica struttura che unisce competenze di linea, di processo e di manutenzione. Lo stabilimento non produce sigarette convenzionali, ma stick di tabacco trattato e miscelato da inserire in appositi device che lo riscaldano senza combustione; il risultato consiste in una riduzione nell’emissione delle sostanze chimiche tossiche. La strategia del colosso svizzero da quasi 80 miliardi di fatturato è, pertanto, quella di convertire chi fuma già ai nuovi prodotti.

Fonte Immagine: ViviEnna

Please follow and like us:
Pin Share
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *