AGCOM diffida Sky Italia

AGCOM diffida Sky Italia: divergenze pacchetto calcio

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

AGCOM diffida Sky ItaliaAGCOM ha stabilito che Sky dovrà dare la possibilità a tutti i suoi utenti di chiedere, senza costi aggiuntivi, il diritto di recesso dall’abbonamento.

Questo vale soprattutto per coloro che hanno il pacchetto Calcio incluso nel proprio abbonamento Sky.

[adrotate banner=”37″]

AGCOM diffida Sky Italia: le motivazioni

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha ordinato alla TV satellitare di dare la possibilità ai suoi clienti di recedere dal contratto. Ma soprattutto, senza costi di disattivazione o penali (anche in caso di offerte promozionali).

Questa presa di posizione da parte dell’AGCOM, deriva dalle numerose variazioni che sono state riscontrate sul pacchetto Calcio offerto dalla Pay TV.

Non a caso, l’Autorità, ponendo in rilievo delle comparazioni tra la stagione 2017/2018 e tra la stagione 2018/2019 ha constatato la perdita di numerosi contenuti;  nella scorsa stagione il pacchetto Calcio di Sky, includeva tutte le partite di campionato dalla Serie A alla serie B.

Invece a partire da questa stagione 2018/2019, il pacchetto Calcio include solo 7 delle 10 partite del campionato di Serie A.

Questo è dovuto, stando alle fonti, alla nuova piattaforma DAZN che ha sconvolto totalmente gli equilibri dei pacchetti Sky.

Non a caso DAZN, trasmette tre partite del campionato di Serie A e tutta la Serie B in esclusiva totale; quindi il pacchetto Calcio-Sky, ha perso un gran numero di partite settimanali.

Tutto questo, secondo AGCOM, avrebbe dovuto far fare un “passo indietro” al costo complessivo del pacchetto, un po’ esoso se paragonato ad un contenuto più snello.

E in effetti, il problema non ha permesso di registrare riduzioni dei costi mensili applicati agli utenti.

Secondo Sky, la perdita di diritti della serie A e B è compensata dall’aggiunta di nuovi eventi, dalla Champions League alla Premier League ecc.

Per questo, l’idea di Sky è che c’è facoltà nel variare quello che è l’insieme dei pacchetti in offerta.

AGCOM diffida Sky: la contestazione

Ma l’AGCOM al contrario, ritiene rilevanti e oggettive tali modifiche; tant’è che se si paragonano alla vecchia stagione, si riscontra da subito (oltre alla sensibile riduzione) l’esclusione completa del campionato di Serie B. Questa, per il garante delle telecomunicazioni è comunque una modifica sostanziale di contenuti.

Secondo quanto stabilito dall’AGCOM, Sky avrà la possibilità, in 30 giorni, di provvedere ad informare i suoi clienti della possibilità di esercitare il diritto di recesso senza costi aggiuntivi o penali.

Tutto ciò, per l’Autorità amministrativa indipendente italiana, deve rientrare assolutamente nell’informativa. Per ora, non si hanno delucidazioni in merito al fatto che Sky si sia adoperata per sistemare la situazione.

AGCOM diffida Sky Italia. Ti potrebbero interessare anche queste proposte.

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24