Capezzoli liberi su Facebook e Instagram

Capezzoli liberi su Facebook e Instagram: la svolta di Meta è vicina

 

 Free the Nipple: dieci anni di lotta contro la censura dei capezzoli femminili

Da anni, il movimento Free the Nipple chiede a gran voce a Facebook e Instagram, oggi conosciuti come Meta, di mettere fine alla discriminazione nei confronti dei capezzoli femminili. Nonostante i capezzoli maschili possano essere mostrati senza censura, quelli femminili sono soggetti a rimozione da parte dei social network.

L’Oversight Board di Meta chiede un cambiamento delle norme attuali

Nonostante non ci siano ancora annunci ufficiali, un importante passo è stato fatto: l’Oversight Board di Meta, l’organismo indipendente incaricato di decidere sulla moderazione dei contenuti su Facebook e Instagram, ha chiesto a Meta di modificare le norme attuali e porre fine alla discriminazione tra corpi femminili e corpi maschili, sdoganando il capezzolo a prescindere dal genere.

Il caso della coppia trans-non binaria

Il caso che ha portato alla raccomandazione dell’Oversight Board di Meta è quello di una coppia statunitense composta da una persona transgender e da una persona non binaria. Le foto delle due persone senza maglietta ma con i capezzoli coperti, postate per promuovere una raccolta fondi per l’operazione di mastectomia di una delle due persone della coppia, sono state segnalate dagli utenti e rimosse dal sistema di intelligenza artificiale di Meta. La coppia si è appellata alla decisione del social network, arrivando a contattare proprio l’Oversight Board. Le foto sono state ripristinate, ma il caso ha fatto riflettere sulla discriminazione nei confronti dei capezzoli femminili.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.