Altri indizi spingono De Ligt

Altri indizi spingono De Ligt alla Juve

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Altri indizi per il passaggio in bianconero

Altri indizi emergono da alcune fonti, situazioni interessanti che spingono De Ligt verso la Juventus. Il giovane olandese tempo fa disse “Il mio futuro lo sceglie e lo decide il mio agente Mino Raiola, io non so nulla ma mi fido di lui”. E Super Mino ha scelto il suo futuro. L’olandese non seguirà il suo ex compagno di squadra al Barcellona, ma andrà alla Juve. I bianconeri lo corteggiano da tempo, e vogliono fare di lui il perno difensivo per i prossimi anni. Il ragazzo intanto ha, in un certo senso, fornito nuovi indizi sulla sua prossima destinazione.

[adrotate banner=”37″]

La maglia da De Ligt

La ragazza del giovanissimo campione Orange, ha dato una festa di addio per le sue amiche. È pronta a lasciare Amsterdam per trasferirsi a Torino. In Olanda intanto sono spuntate le primissime maglie juventine. Una maglia della Juventus con il numero 4 e la scritta De Ligt. A Torino lo attendono e le sue maglie certamente andranno a ruba. Chiaramente anche quelle di Ronaldo, Ramsey e Rabiot, in attesa degli altri colpi. Per gli amanti della collezionismo ancje la 77 di Buffon, rappresenterà in cimelio da non perdere per nessun motivo.

La trattativa in chiusura

Mimo Raiola e la Juventus hanno fretta di chiudere la trattativa. I bianconeri offrono 75 milioni compresa la commissione per il procuratore. Ossia 70 per o lancieri e 5 per Raiola. Gli indizi portano ad un passaggio ormai prossimo. Agnelli vorrebbe regalarlo a Sarri già prima dell’inizio della ICC. Portare anche De Ligt infatti significherebbe vendere molte piu maglie on giro per il mondo. Sarri avrebbe anche il tempo di organizzare al meglio i meccanismi Del reparto arretrato. Insomma per il nuovo acquisto della Vecchia Signora siamo ormai ad un solo passo. Potrebbe essere una questione di giorni o solo di ore.

Fonte foto copertina

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24