Arte: da Kandinsky a John Cage attraverso la spiritualità

Si aprirà l’11 novembre 2017 a Reggio Emilia una delle mostre più attesa di questo anno. L’attesissima mostra d’ arte verrà esposta all’interno del Palazzo Magnani ospiterà innumerevoli opere: “dall’astrattismo spirituale di Wassily Kandinsky al silenzio illuminato di John Cage”. La mostra rimarrà aperta fino al 25 febbraio 2018.

L’importante rassegna d’arte esporrà opere di: “di Max Klinger, Paul Klee, Constantin Ciurlionis, Arnold Schoenberg, Marianne Werefkin, Fausto Melotti, Nicolas De Stael, Giulio Turcato, Robert Rauschenberg”. Le opere esposte porteranno i visitatori a ripercorrere il percorso spirituale tra musica e arte visiva che si è protratto per tutto il ‘900.

Arte: da Kandinsky a John Cage

La mostra porta il titolo “Kandinsky→Cage: Musica e Spirituale nell’Arte”, ed è stata sostenuta dalla Fondazione Palazzo Magnani e Skira Editore nonché curata da Martina Mazzotta. Inoltre è stata supportata da un Comitato scientifico composto musicologi, storici dell’arte e filosofi. La curatrice porterà a Reggio Emilia una ricercata ed esclusiva selezione selezione dei bozzetti con opere di Richard WagnerMax Klinger, nonché opere di Lubok. Invece saranno più o meno 50 opere di Kandinsky: grafiche, dipinti, acquerelli, che da collezioni private ed esposizioni in musei prestigiosi faranno da nucleo per una delle mostre più importanti del 2017.

La maggior parte delle opere esposte hanno carattere prettamente musicale che in passato sono state create per rappresentazioni teatrali. Attraverso un percorso fatto di confronto, musica e spiritualità Kandinsky è giunto attorno al 1910 all’astrattismo spirituale, spalancando l’animo alla vibrazione interiore dei segni e dei colori, proseguendo verso la più alta espressione artistica.

La mostra d’arte chiuderà con l’omaggio a John Cage

Nel percorso artistico di come tuttavia quello degli altri artisti che saranno in mostra, la musica rappresenta il filo conduttore che spiana la strada per proseguire verso la via dell’arte astratta, mistica e religiosa per trovare l’armonia cosmica. Ci sarà anche una sezione su Paul Klee e un omaggio alla grande pittrice Marianne von Werefkin. Saranno presenti anche: Nicolas De Stael e Fausto Melotti e Giulio Turcato. La mostra terminerà con un grande omaggio a John Cage: musicista, pensatore, poeta e artista di origini americane.

Via

Fonte foto: www.allaroundkaarl.com