Batteri ed elettricità

Batteri ed elettricità, una scoperta straordinaria

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com
 

Quello della microbiologia è un mondo affascinante e misterioso. In questo periodo ci siamo avvicinati un po’ tutti al mondo della microbiologia con la questione del COVID19. Il mondo della microbiologia è vasto ed immenso. In questo articolo vogliamo parlarvi di batteri ed elettricità, con una strabiliante scoperta.

Cosa sono i batteri?

I batteri sono organismi unicellulari microscopici. Sono procarioti, in poche parole quegli esseri viventi il cui nucleo non è strutturato in una forma precisa ma è praticamente libero. Infatti il DNA di un batterio è libero nel citosol (il liquido presente nelle cellule). Inoltre nei batteri mancano alcuni organelli cellulari (ovvero piccole strutture biologiche presenti nelle singole cellule che servono per varie funzioni, che, nel citosol formano insieme il citoplasma) come per esempio i mitocondri (utilizzati principalmente per produrre energia nelle cellule). Gli organismi che invece hanno un nucleo definito e una maggiore quantità di organelli vengono chiamati eucarioti.

I batteri però sono organismi autonomi e completi visto che hanno comunque i ribosomi. Ovvero macromolecole utilizzate per la sintetizzazione delle proteine (tramite la “lettura” dell’RNA messaggero, che viene tarsformato poi in proteine). Processo chiamato sintesi proteica, che permette il funzionamento autonomo di una cellula, in questo caso di un batterio.

La differenza tra virus e batteri

Soprattutto in questo periodo c’è una grande confusione, anche a livello professionale, su quale sia la differenza tra virus e batteri. Partiamo da un’evidenza, i batteri sono autonomi, i virus no. Detto questo, la differenza tra virus e batteri è proprio che i batteri (in grado di fare la sintesi proteica) vivono autonomamente mentre i virus, privi della sintesi proteica, devono letteralmente ed obbligatoriamente piratare delle cellule ospiti per poter vivere e riprodursi.

Questi Microrganismi sono molto pericolosi. Anche se con l’utilizzo di antibiotici ed antivirali (naturali e chimici) ed altre tipologie di farmaci possono essere tranquillamente curati. La loro mortalità è comunque altissima lì dove non si interviene tempestivamente. Oppure dove non possono essere utilizzate cure e/o alimentazione (ed anche igiene alimentare) adeguati. E proprio parlando di cure, in questo caso contro i batteri, bisogna parlare dell’elettricità, avete capito bene, l’elettricità può sconfiggere i batteri.

Elettricità per sconfiggere i batteri

Alcuni ricercatori dell’Università dell’Arkansas (Stati Uniti), tramite esperimenti sul batterio Escherichia coli, hanno scoperto che l’elettricità a bassissimo voltaggio riesce ad uccidere i batteri. Provocando la loro morte tramite la disgregazione delle membrane cellulari esterne dei batteri con la fuoriuscita del loro materiale interno. Sembra pura fantascienza ma anche i batteri resistenti alle cure e agli antibiotici (resistenze che nascono nei batteri anche a causa di un eccessivo utilizzo di antibiotici) muoiono a contatto con elettricità a bassissimo voltaggio.

La scoperta apre le porte a molte prospettive (seppur le proprietà “disinfettanti” dell’elettricità erano vagamente note), infatti l’elettricità può essere utilizzata come disinfettante (tramite adeguati dispositivi, tra l’altro anche molto semplici e a basso consumo visto che la morte dei batteri necessita di pochissimo voltaggio) su superfici, alimenti, acqua nei depuratori e tanto altro.

Batteri ed elettricità anche in campo medico

In futuri studi si potrebbe tentare anche di utilizzare la stessa tecnica in ambito medico, visto che l’elettricità a bassissimo voltaggio non è pericolosa per l’uomo adeguatamente calcolata e può letteralmente far guarire le persone da infezioni batteriche e si spera anche da quelle virali; anche in casi molto gravi.

Può sembrare fantascienza, ma con l’elettricità (ricordando vagamente anche la genialità di Nikola Tesla) si possono eliminare anche i batteri e i microrganismi resistenti alle cure ed evitare uno spreco di risorse, tempo e denaro in medicine non del tutto affidabili e talvolta anche dannose.

È vero che questa straordinaria scoperta è solo agli albori, ma l’elettricità a bassissimo voltaggio può essere davvero il futuro della medicina. Facendo raggiungere all’umanità un discreto benessere generale. Speriamo che questi studi, questa teoria e questa intuizione vadano avanti. Molte volte la microbiologia, la natura, la biologia e l’astronomia ci sorprendono in modo incredibile ed impressionante, ma proprio esse possono mostrarci le soluzioni e le conoscenze più vere ed affidabili, soprattutto avendo una mentalità giusta nello studio.

 

Fonte immagine: Pixabay

Ti potrebbe interessare leggere questo nostro articolo:

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Gioacchino Savarese

Avatar
Gioacchino Savarese nasce il 26 maggio 1995 a Nocera Inferiore. Fin da subito è appassionato di misteri, scrittura e scienza. Le sue passioni e i suoi sogni si sono materializzati il 16 maggio 2015 con la creazione del Blog intitolato "I Misteri Del Mondo e Dell'Universo", inoltre ha un canale You Tube (adesso chiamato Specialid) e una Pagina Facebook omonimi. Inoltre ha pubblicato un libro il 19 luglio 2017 intitolato "I MISTERI DELLA VITA NELL'UNIVERSO". Il 27 giugno 2019 ha pubblicato il suo secondo libro: DIARIO DI UN SOLDATO. Il 30 ottobre 2019 ha creato il suo nuovo blog, chiamato Specialid, anche la sua pagina Instagram si chiama Specialid. Continua tuttora la sua ricerca nel mistero, nelle sue attività e a scrivere.