‘Black Widow’: si gira sul set norvegese

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

‘Black Widow’ è stato finalmente messo in cantiere. Il cinecomic interpretato da Scarlett Johansson uscirà l’anno prossimo, ma le riprese sono già cominciate. La notizia giunge da un quotidiano norvegese che ha divulgato le foto di una donna che sembrerebbe proprio l’attrice americana. Anche un profilo Twitter ha pubblicato le immagini del set di Blue Bayou, il titolo della pellicola della Marvel.

‘Black Widow’ si gira in Norvegia

Per il momento si sa poco del film su Black Widow, a parte il fatto che dovrebbe arrivare nelle sale a maggio del 2020. La storia inoltre si svolgerebbe prima degli eventi già visti nella serie di ‘The Avengers’. Anche se non ci sono per ora conferme su dove verranno girate le scene del cinecomic, si punta su alcuni posti in particolare. Tra questi il Regno Unito, la Croazia, Miami e anche il nostro Paese. La produzione del film su Black Widow alias Natasha Romanoff è cominciata a Saebo, in Norvegia. Un progetto che andrebbe avanti da un paio d’anni, anche se non è mai stato ufficializzato dagli Studios della Marvel.

Pochi dettagli e molte ipotesi

Le immagini riprese dal set mostrano troppo poco per ora. Il contesto non è definito, a parte la Romanoff che va in farmacia o prende un traghetto. Oltre alla Johansson per il momento non sono stati avvistati gli altri membri del cast, che molto presto potrebbero essere svelati.

La pellicola si suppone che sia un prequel, ambientato nei cinque anni che trascorrono tra gli eventi di ‘Infinity War’ e quelli di ‘Avengers Endgame’. Potrebbe essere un’ipotesi errata guardando il colore dei capelli dell’attrice sul set, a meno che non si tratti di scene di flashback. Una seconda teoria vuole che la storia sia un racconto delle origini della figura di Black Widow. La terza e ultima opzione invece crede che questo progetto si svolga dopo gli eventi di ‘Captain America: Civil War’.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24