BMW M8: confermata la supercoupé

 

Il weekend del 24 ore del Nurburgring è stato affrontato con entusiasmo da parte di BMW. Non sono entrati più di nove team di clienti supportati da produttori, con una forte seconda posizione per il team Rowe Racing.

La casa ha usato la gara per mostrare il suo ultimo prodotto M Division: l’M8. Vedere le ruote più grandi, quattro scarichi grossi e prese d’aria prominenti, da inizio spettacolare; Per di più, ci aspetteremmo che la M8 mutasse la tecnologia dall’ultima M5.
La BMW M di Franciscus van Meel ha descritto l’M8 come miglioramento dell’esperienza della serie 8 con la “capacità aggiunta del binario e generose porzioni aggiuntive di nitidezza dinamica, precisione e agilità”. A stretto contatto con la Mercedes S63.

Si apre il mondo delle corse per BMW

Sul serio! Proprio nel caso in cui sembrava che la M6 GT3 non fosse grande e abbastanza cattiva per i circuiti di corsa del mondo, ci sarà un MTE GTE che porta la casa a Le Mans. Ci sarà il debutto a Daytona il prossimo gennaio, con il direttore Motorsport Jens Marquardt. Ha affermando: “posso promettervi che la BMW M8 GTE sarà spettacolare”. Tutto questo suona come una buona notizia per gli appassionati di entrambe le vetture della BMW e della BMW motorsport, in particolare come una macchina come la M8 si sente come uno stile più tradizionale del modello M. Infatti è stato un modello tentato 25 anni fa. Il suo tempo è finalmente arrivato!

Via

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.