Sintesi della settimana di Borsa 20 - 24 Maggio 2019

Borsa Europa corre dopo Wall street, Londra resta cauta

 

MILANO – Borsa Europa corre dopo Wall street. Mercati azionari del Vecchio continente sempre molto positivi dopo l’avvio della Borsa americana, con Londra che resta piuttosto cauta (indice Ftse 100 +0,6%) anche dopo che Rishi Sunak è stato proclamato nuovo leader del Partito Conservatore e premier britannico in pectore. Tra le altre Borse, le più toniche sono Milano e Madrid entrambe in rialzo del 2,2% e che sfruttano meglio delle altre il forte allentamento della pressione sui titoli di Stato europei, con il Btp a 10 anni che si muove attorno a un rendimento del 4,6%.

I listini azionari di Francoforte e Parigi salgono dell’1,8 e dell’1,7%, con i mercati che ovviamente festeggiano il calo del prezzo del gas sotto i 100 euro al Megwattora, sui livelli di metà giugno. A Milano, in particolare, Pirelli cresce del 4,7% con Tim in rialzo di oltre tre punti percentuali, mentre Leonardo ondeggia sulla parità. Sempre in caduta i diritti sull’aumento di capitale Mps che perdono il 36%, mentre il titolo azionario scende dell’1,6% a 1,95 euro, sotto la quota dei due euro fissata dall’operazione.

Borsa Europa corre dopo Wall street, Londra resta cauta

Dunque, come detto, Wall Street apre positiva. Il Dow Jones sale dello 0,56% a 31.266,68 punti, il Nasdaq avanza dello 0,07% a 10.864,12 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,40% a 3.767,38 punti.

Spread tra Btp e Bund tedeschi in ribasso sui mercato telematici: in una seduta di forte allentamento della tensione sui titoli di Stato europei, il differenziale tra i bond a 10 anni ha chiuso a 224 punti base rispetto ai 232 della conclusione di venerdì. Il rendimento del prodotto del Tesoro è al 4,56%.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24