Cambiano i requisiti per il bonus trasporti nel 2023: ecco come richiederlo

 

Il bonus trasporti, un incentivo per l’acquisto di abbonamenti per i mezzi pubblici, subirà un cambiamento nel 2023. L’importo dello sconto rimarrà di 60 euro, come stabilito durante il governo Draghi, ma cambieranno i requisiti per avere diritto al bonus.

Il nuovo bonus trasporti 2023 è stato stabilito dal dL Carburanti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 14 gennaio 2023. I dettagli operativi su come fare domanda però saranno definiti da un decreto attuativo congiunto dei Ministeri del lavoro, dell’economia e dei trasporti.

Come funziona il bonus trasporti 2023

  • L’importo dello sconto rimarrà invariato, ovvero 60 euro.
  • Il buono contiene il nominativo del beneficiario e può essere utilizzato per l’acquisto di un solo abbonamento.
  • Il buono non è cedibile, non costituisce reddito imponibile e non incide sul calcolo del valore dell’indicatore Isee.
  • Il buono può essere utilizzato per l’acquisto di abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale, nonché per i servizi di trasporto ferroviario nazionale.

Per la misura sono stati stanziati 100 milioni di euro.

Quanto è l’importo del bonus trasporti 2023?

L’importo del buono arriverà fino ad un massimo di 60 euro. Il buono può essere utilizzato per l’acquisto, durante tutto il 2023, di abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale, anche per i servizi di trasporto ferroviario nazionale.

Chi può richiedere il bonus trasporti 2023?

Il buono è riconosciuto in favore delle persone fisiche che nell’anno 2022 hanno conseguito un reddito complessivo non superiore a 20mila euro. Questa è una enorme differenza rispetto alla prima versione del bonus, che poteva essere richiesto dai contribuenti con redditi fino a 35mila euro. Rimane quindi esclusa una buona parte della precedente platea di beneficiari.

Come fare domanda per avere lo sconto del bonus trasporti?

I dettagli operativi su come fare domanda per il bonus trasporti 2023 saranno definiti da un decreto attuativo congiunto dei Ministeri del lavoro, dell’economia e dei trasporti. Sarà importante tenere d’occhio gli sviluppi per capire i passi da seguire per richiedere il bonus e beneficiare dello sconto sull’acquisto di abbonamenti per i mezzi pubblici.

I dettagli operativi su “come fare domanda per il bonus trasporti?”  saranno definiti da un decreto attuativo congiunto dei Ministeri del lavoro, dell’economia e dei trasporti.

In conclusione, il bonus trasporti 2023 offre un incentivo per l’acquisto di abbonamenti per i mezzi pubblici, ma cambieranno i requisiti per avere diritto al bonus rispetto alla versione precedente. Sarà importante tenere d’occhio gli sviluppi per capire i passi da seguire per richiedere il bonus trasporti e beneficiare dello sconto sull’acquisto di abbonamenti per i mezzi pubblici.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.