Chi l'ha visto?, fratelli Mirabello: "Uccisi dai vicini, c'è stata una faida"

Chi l’ha visto?, fratelli Mirabello: “Uccisi dai vicini, c’è stata una faida”

 

Nell’ultima puntata del noto programma Rai Chi l’ha visto?Federica Sciarelli ha parlato del caso di scomparsa riguardante i fratelli Davide e Massimiliano Mirabello (40 e 35 anni). I due sono scomparsi da Dolianova, sud Sardegna, lo scorso 9 febbraio. Gli inquirenti non hanno ancora trovato i corpi. Hanno, tuttavia,  arrestato Joselito e Michael Marras, padre e figlio, vicini di podere dei fratelli Mirabello. I giudici contestano a padre e figlio i reati di omicidio (per questioni di denaro) ed occultamento di cadavere. Di conseguenza, Gaetano Porcu, pm del tribunale di Cagliari, ha iscritto nel registro degli indagati Stefano Mura, 42enne anche lui residente a Dolianova, accusato di favoreggiamento.

Chi l’ha visto? : il caso dei fratelli Mirabella

Le manette a Joselito e Michael Marras sono scattate dopo le opportune indagini ed accertamenti tecnici da parte degli inquirenti, come quelli effettuati sulla Fiat Panda, su alcuni attrezzi agricoli sequestrati ai Marras e su tre paia di scarpe. Ulteriori rilievi sono stati effettuati anche su un paio di guanti sporchi di sangue ritrovati nel luogo dove è stata incendiata la Wolkswagen Polo di Davide e Massimiliano Mirabello. È stato trovato anche il sangue dei due a pochi passi dalla loro abitazione. I cadaveri non sono mai stati rinvenuti. Le sorelle di Davide e Massimiliano hanno dichiarato a Chi l’ha visto?: “Tutto è iniziato quando si sono lamentati del cane dei miei fratelli,  poi quel cane è stato fatto ritrovare impiccato”.

Le sorelle non si fanno illusioni 

Parole inquietanti quelle espresse dalle due donne, le quali hanno proseguito affermando che da quel momento sarebbe iniziata un’autentica faida tra i fratelli Mirabello e i Marras. Faida che si è conclusa a febbraio con la scomparsa di Davide e Massimiliano. Le sorelle degli scomparsi hanno detto che non si fanno illusioni, ma vorrebbero solo riavere indietro i corpi. Adelaide, una delle tre sorelle Mirabello, ha dichiarato: “Penso a come sia andata, cosa gli hanno fatto, a cosa potevano pensare i miei fratelli in quel momento“. Le indagini proseguono.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24