Moglie di Nainggolan

Coronavirus moglie di Nainggolan, fa appello sui social a favore dei malati oncologici

 

La moglie di Nainggolan ancora una volta si è fatta sentire sui social network. Questa volta ha voluto affrontare l’argomento relativo alla sua malattia, correlandolo al problema del Coronavirus. Tutti i cittadini italiani stanno affrontando un momento molto particolare, contraddistinto da restrizioni utili a contrastare un’emergenza mondiale. Claudia Lai ne ha parlato, facendo alcune considerazioni relative al suo stato di salute, e di tutti quelli che hanno un problema (malattia) simile al suo.

Moglie di Nainggolan, dichiarazioni circa la malattia ed il Coronavirus

Ecco cosa ha scritto sui social Claudia Lai: Grande solidarietà a tutti i medici e a tutti gli operatori di area oncologica che, al fianco di tutti gli operatori sanitari, stanno affrontando o si preparano ad affrontare l’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus. Il momento è difficile per noi pazienti oncologici e non solo. A oggi mi ritrovo a non trovare farmaci importanti per le mie cure e come me chissà quante persone si trovano nella medesima situazione. È inevitabile contrarre qualsiasi tipo di malattia poiché abbiamo difese immunitarie pari a zero. A me me pare de sogna…”.

Considerazioni che non fanno una piega

Le considerazioni della moglie di Radja Nainggolan paiono ovvie; ma invece sono assolutamente utili e danno l’idea della gravità della situazione. Sono un quadro generale di quella che è la situazione presso gli ospedali, vere e proprie polveriere. In maniera specifica quella relativa ai pazienti oncologici, che ovviamente, come specificato da Claudia Lai, non hanno difese immunitarie in grado di contrastare il virus, e nemmeno altri virus molto meno aggressivi. Insomma una situazione molto difficile e particolare per tutti i malati oncologici. Anche Radja circa il Coronavirus, nei giorni scorsi aveva fatto dichiarazioni ben precise. Aveva detto che i calciatori devono giocare per garantire comunque il loro impegno nel loro lavoro, esattamente come fanno tante persone tutti i giorni.

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24