Ssc Bari

De Laurentiis nuovo proprietario del Bari, nasce la Ssc Bari

intopic.it feedelissimo.com  
 

Aurelio De Laurentiis, presidente della SSC NAPOLI, ha battuto la concorrenza di un altra decina di imprenditori, tra cui gli Italiani CLAUDIO LOTITO e ENRICO PREZIOSI, e si è assicurato la proprietà di una delle maggiori squadre di calcio del Sud Italia fallita da poche settimane, ovvero il Bari.

Nasce la SSC Bari

Il presidente della squadra partenopea ha acquisito, per solo 3 Milioni di Euro, il titolo sportivo della fallita società calcistica che dovrà ripartire della Serie D, anche se ci sono piccolissime possibilità di un ripescaggio in Serie C.

L’obiettivo di De Laurentiis è quello di creare una sinergia tra le due società e creare un Polo Calcistico del Sud Italia, con il quale poi cercare di andare a combattere lo strapotere del Nord Italia, che a livello calcistico detiene le maggiori società. Per far questo il nuovo proprietario della società Pugliese ha fondato la Ssc Bari (con ovvio richiamo alla Ssc Napoli) e si è impegnato in un progetto TRIENNALE, che prevede appunto il ritorno in Serie A della società entro i prossimi 3 anni.

Il nuovo presidente si presenterà alla città oggi alle ore 12.00 in una conferenza stampa ma ha già affermato: “Io gioco solo per vincere”.

Ssc Bari

Le strategie per la nuova società

La neonata Ssc Bari dovrà ripartire dalle fondamenta. Circola già l’ipotesi di Edy Reja, stimato ex allenatore ed esperto di calcio, nel ruolo di direttore generale del club, vista la sua amicizia e vicinanza con il nuovo presidente.

Un ruolo chiave poi sarà detenuto dallo Stadio San Nicola, opera dell’architetto Renzo Piano, di cui la nuova società prenderà la gestione sia ordinaria che straordinaria. Inoltre lo stadio stesso risulta in vendita, così come lo sono anche i terreni ad esso adiacenti, con la possibilità di costruire nuovi impianti o alberghi.

Ssc Bari

Calciatori e Conflitto d’interessi

Dopo la conferenza stampa si inizierà a lavorare per stabilire la Rosa che andrà ad affrontare il prossimo campionato di Serie D. Ovvio che per questo primo anno nella società Barese potrebbero essere destinati giovani calciatori già in orbita Napoli, visto anche il poco tempo a disposizione per la campagna acquisti.

Bisognerà poi vedere cosa succederà nel caso in cui il progetto di De Laurentiis arrivasse a compimento nei tempi stabiliti, ovvero tre anni. Il regolamento stabilisce infatti che due società di calcio, appartenenti alla medesima proprietà, NON POSSONO partecipare allo stesso campionato professionistico. Tutto bene quindi fin quando la Ssc Bari sarà in Serie C o Serie B, ma in caso di salità in Serie A sorgerà il problema, così come avviene per Claudio Lotito, proprietario sia della Lazio che della Salernitana.

Ma il Vulcanico proprietario della Filmauro ha già fatto sapere che farà di tutto per far cambiare questa regola, a suo modo di vedere assurda e anacronistica.

Ma cmq questa è un problema non nel breve termine.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Luigi Marra

Mi chiamo Luigi Marra, sono appassionato di Sport in generale ma in particolare di Formula 1 e Calcio. Nella Vita sono un Ragioniere e gestisco vari uffici di Caf e Patronato.