De Zerbi commenta il pareggio

De Zerbi commenta il pareggio contro il Cagliari

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

De Zerbi commenta il pareggio contro il Cagliari. Al termine della sfida contro il Cagliari, finita per 1-1, il mister del Sassuolo ai microfoni di Sky, ha così commentato il match: “Il Sassuolo ha fatto tanto possesso palla ma ha creato anche tanto, poi siamo stati imprecisi ma la mia squadra ha fatto molto bene e sono contento. Il Cagliari è organizzato, sa giocare, ha giocatori forti, sta attraversando un momento di difficoltà. Capita a volte che tu fai tutto e poi puoi perdere la partita. L’abbiamo recuperata in extremis e sembrano 2 punti persi per il Cagliari per quando è arrivato il pari ma per come è stata condotta la partita il pari non ci va stretto, strettissimo”.

Ricordiamo che il Sassuolo è riuscito a portare la partita sul risultato di 1-1 solo durante i minuti di recupero del secondo tempo. Per la squadra quindi si tratta più di un punto guadagnato che di due persi. Per il Cagliari di Di Francesco, sfuma il sogno di tornare alla vittoria dopo tante sconfitte di fila.

 

De Zerbi commenta il pareggio contro il Cagliari. Le dichiarazioni del mister

De Zerbi, durante il post-partita ha poi aggiunto sulla sfida terminata col risultato di 1-1: “Secondo me, come dico ultimamente, abbiamo dei giocatori determinanti non nella forma migliore. Abbiamo fatto 6 partite, 3 con Atalanta, Juve e Lazio e abbiamo perso, 3 con Genoa, Parma e Cagliari. Ne abbiamo vinta una e pareggiate due. Se guardate le partite, lo sviluppo delle partite, sia con il Parma e sia oggi, sono state partite fatte bene, sempre da protagonisti, da dominatori della gara. Poi capita andar sotto e non sarebbe successo niente anche in caso di ko perché il calcio è questo. Ora abbiamo cinque giorni per preparare la gara con lo Spezia: vogliamo tornare alla vittoria, perché le prestazioni ci sono”.

Fonte foto: https://www.viagginews.com/2019/06/03/roberto-de-zerbi-chi-e/

Autore dell'articolo: Chiarella Serra