È ancora polemica tra Ronaldo e la politica italiana

È ancora polemica tra Ronaldo e la politica italiana

 

TORINO – È ancora polemica tra Ronaldo e la politica italiana. Dopo, infatti, che il campione della Juventus è risultato positivo al Covid 19,  il suo nervosismo sembra essere cresciuto in questi giorni, fino a definire il tampone “una stronzata” perché lui si sente benissimo ma, in quanto positivo, è costretto a stare ancora in isolamento.

Situazione che, tra le altre, gli ha fatto saltare la sfida con il Barcellona dell’eterno rivale Messi. Se nei giorni scorsi Cr7 si era scontrato con il ministro dello sport Vincenzo Spadafora, che lo aveva accusato di aver violato il protocollo lasciando anzitempo la bolla di Torino per andare a giocare con la nazionale portoghese, ora è la ministra dell’agricoltura Teresa Bellanova a criticarlo per la sua ultima esternazione social.

“Cristiano Ronaldo – scrive la Bellanova su Facebook – dovrebbe riflettere un po’ più a lungo, quando definisce il tampone per il Covid “una stronzata”. Chi come lui riveste un ruolo pubblico ed è ammirato da migliaia di fan in tutto il mondo, molti dei quali giovanissimi, dovrebbe rendersi conto dell’enorme carico di responsabilità che si porta dietro, soprattutto in una situazione di emergenza come quella che stiamo vivendo”.

È ancora polemica tra Ronaldo e la politica italiana

La Bellanova prosegue il suo attacco a Ronaldo con queste parole:

“Il fatto che lui, sportivo di successo, si senta bene nonostante la positività al tampone, non significa che il virus che lo ha colpito sia innocuo. L’obbligo di stare in isolamento serve a proteggere gli altri, chi è anziano, chi è più fragile. È una forma di tutela e di rispetto verso la collettività. E, aggiungo, anche verso le migliaia di vittime di questo virus, così come verso chi lotta fra la vita e la morte, ricoverato in ospedale e nelle terapie intensive”.

Infine Bellanova afferma:

“Io spero che Cristiano Ronaldo comprenda la gravità delle sue parole e si scusi. E mi auguro anche che, davanti alla difficilissima situazione che stiamo affrontando, il mondo sportivo voglia continuare a stare unito al fianco delle istituzioni e della società civile, a sostegno di coloro che sono in prima fila nella lotta al Covid, affinché queste affermazioni cessino quanto prima. Abbiamo davanti una sfida enorme. È fondamentale affrontarla insieme, dando ognuno il proprio contributo per vincerla”.

Spadafora attacca Cristiano Ronaldo

Leggi anche:

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24