Edgar Zambrano

Edgar Zambrano, vice di Guaidò arrestato in Venezuela

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Edgar Zambrano, braccio destro di Guaidò  arrestato in Venezuela. Il regime di Nicolas Maduro decide il suo arresto. Ad annunciare la notizia è lo stesso Guaidò che su Twitter ha scritto: “Allertiamo il popolo del Venezuela e la comunità internazionale che il regime ha sequestrato Edgar Zambrano”.

Guaidò si è poi così espresso sull’arresto:

“Sono arrivati all’assurdità di portarlo via con una gru, mentre era a bordo del suo veicolo, violando tutti i processi ed esibendo l’autoritarismo a cui obbediscono”.

Dopo la cattura, Zambrano è stato portato verso il carcere di El Helicoide. Dopo poco tempo, è arrivata anche la reazione degli Stati Uniti che hanno fatto sapere, tramite una nota, che ci saranno delle conseguenze se Zambrano non dovesse essere liberato.

Arrestato il vice di Guaidò, Edgar Zambrano

I servizi segreti hanno arrestato Zambrano, braccio destro di Guaidò. Il vice presidente dell’Assemblea nazionale, al momento dell’arresto si trovava all’interno della sua automobile. Barricatosi al suo interno si è rifiutato di scendere. I servizi segreti a questo punto, non hanno mollato la presa e hanno usato una gru per poterlo trasportare fino al quartier generale del Sebin.

La situazione non finisce qui. Infatti, la Corte Suprema venezuelana ha comunicato il rinvio a giudizio di altri tre parlamentari dell’opposizione rei di aver appoggiato la rivolta dello scorso 30 aprile. I parlamentari in questione sono Freddy SuperlanoSergio Vergara Juan Andres Mejia. Tutti e tre, sono accusati di alto tradimento e cospirazione.

Sono quindi 10 i parlamentari incriminati per aver sostenuto Guaidò. Infine, l’Assemblea costituente, che è controllata dal regime del presidente Maduro, ha tolto loro l’immunità parlamentare.

Come andrà a finire la vicenda? Zambrano sarà rilasciato o proseguirà la sua vita all’interno del carcere? Non resta quindi che attendere gli sviluppi di una vicenda che si preannuncia davvero intricata.

Fonte immagine: La Stampa

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu