Epidemiologi su distanziamento sociale e COVID-19

Epidemiologi su distanziamento sociale e COVID-19

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Epidemiologi su distanziamento sociale e COVID-19. Ormai, il fatto di dover “stare almeno ad un metro di distanza gli uni dagli altri” è stato accettato da tutti come una importante soluzione per fermare la diffusione del coronavirus.

Ma mentre distanziarsi fisicamente dagli altri è una parte cruciale del rallentamento del virus COVID-19, sei piedi (poco più di metro) potrebbero non essere una distanza sufficiente. Questo è quanto dichiarato dalla ricercatrice della Lydia Bourouiba nella rivista JAMA la scorsa settimana. Tuttavia anche sul New York Times il mese scorso, si è parlato di tale argomento. Sulla nota rivista si leggeva infatti:

“Se fosse possibile sventolare una bacchetta magica e far congelare tutti gli americani in posizione per 14 giorni seduti a sei piedi di distanza, dicono gli epidemiologi, l’intera epidemia si fermerebbe.”

Epidemiologi su distanziamento sociale e COVID-19: il pensiero della ricercatrice Lydia Bourouiba

È bene precisare il fatto che la scienza su cui si basa la regola dei sei piedi è emersa quasi 90 anni fa. Inutile dire che la nostra conoscenza sulla trasmissione delle malattie è progredita molto da allora. Però le linee guida sulla salute pubblica sono rimaste indietro in misura terrificante. A riguardo Bourouiba avrebbe affermato:

La ricercatrice ha individuato due problemi principali. Il primo problema, è che le persone possono espellere i virus attraverso espirazioni regolari. Dunque, non hanno bisogno di starnutire per diffondere la pandemia. Il secondo è che il COVID-19 può diffondersi attraverso le nuvole di gas che le persone espellono quando tossiscono o starnutiscono, ma non solo dalle goccioline visibili che la regola del distanziamento sociale cerca di evitare. E quelle nuvole di gas possono inviare un virus fino a 27 piedi in condizioni ottimali. “Se possibile, se si tratta di uno spazio limitato, sarebbe saggio mantenere distanze maggiori”, ha detto Bourouiba al Globe.

Fonte foto: pixabay

Leggi anche Partorire durante la pandemia può essere traumatico

Autore dell'articolo: Emanuela Acri

Grafica pubblicitaria, ha svolto gli studi all'Accademia di Belle Arti di Catanzaro e quella di Lecce, concludendo il percorso con il massimo dei voti. Appassionata di film horror e serie TV, collabora con alcuni siti online nella realizzazione di articoli di diversi argomenti,