Fabio Aru

Fabio Aru, i nuovi propositi per il 2019

 

Fabio Aru insieme al suo team UAE Emirates sta effettuando il ritiro pre-stagionale a Tarragona. Per il Cavaliere dei Quattro Mori è giunto quindi il momento di scaldare i motori per tornare in sella alla sua bicicletta e organizzare la stagione ciclistica 2019. Dovrà essere l’anno del riscatto per il corridore dopo le delusioni del Giro, della Vuelta e la rinuncia ai Mondiali.

Fabio Aru ha rilasciato alcune dichiarazioni sul suo stato d’animo ai microfoni di RaiSport: “C’è sempre qualcosa da imparare in tutti le situazioni, per uscire maturi e più forti di prima. Riparto dalla voglia di mettermi in gioco come sempre, ho voglia di fare bene, di correre, di andare in bici, di fare quello che mi piace. Io vado in bici perché mi piace, è una passione che è diventata lavoro: come tutti i lavori ha la sua parte difficile ma è bello perché mi piace e per la gente che mi segue”.

Fabio Aru, le corse in programma del 2019

Il corridore Fabio Aru si sta preparando per affrontare la stagione ciclistica 2019. Al riguardo ha già annunciato alcune gare a cui prenderà parte prossimamente: “Debutterò a Maiorca a fine gennaio, poi farò l’Algarve e il Giro di Catalogna. Per quanto riguarda i Grandi Giri, abbiamo effettuato dei test durante questo ritiro e abbiamo bisogno ancora di qualche giorno per valutare il tutto e decidere quale sarà la scelta migliore per me. Il percorso del Tour de France si adatta di più alle mie caratteristiche, ma il Giro è ovviamente il Giro”.

Bisognerà attendere allora ancora qualche settimana per scoprire a quale delle due Grandi Corse prenderà parte il corridore. Ricordiamo che al Tour de France a cui partecipò ebbe anche l’onore di indossare la maglia gialla per qualche tappa. Come andrà a finire nel 2019? Non resta che scoprirlo continuando a seguire le avventure di Fabio Aru.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu