Ferrari Vettel

Ferrari Vettel, le impressioni dopo il primo Gran Premio

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Ferrari Vettel, la Formula Uno ha dato il via al mondiale 2019, partito domenica 17 marzo col Gp d’Australia. A trionfare è stata di nuovo la Mercedes con una doppia. Valtteri Bottas ha conquistato il gradino più alto del podio, seguito dal suo compagno di squadra Lewis Hamilton.

A chiudere il podio  la Red Bull di Max Verstappen, mentre quarto posto per la Ferrari di Sebastian Vettel e quinto posto di Charles Leclerc.

Vettel è stato il primo tra i piloti di testa ad effettuare il pit-stop al 15esimo giro, montando le gomme gialle. Nella gara del Ferrarista c’è da segnalare un altro episodio importante che risale al giro 43, quando il tedesco chiede via radio al proprio team perché stia andando così lento. Desta dubbi e preoccupazioni, la risposta del team che così sentenzia: “Al momento non lo sappiamo”.

Ferrari Vettel: “Faticato con le gomme”

Non è andata benissimo la prima uscita stagionale di Sebastian Vettel. Il Gp d’Australia ha sentenziato per lui un quarto posto e problemi alle gomme. Al termine della gara il pilota ha così commentato la giornata:

“Oggi ho faticato con le gomme ma non so quale sia stato il problema, il motore ha funzionato bene. Nel complesso è stato un fine settimana difficile per noi. Anche se abbiamo preso buoni punti non era questo il risultato che volevamo”.

Il tedesco ha poi aggiunto:

“Ci sono due motivi che hanno determinato questa situazione, ora dobbiamo rimettere insieme le idee perché il Bahrain arriva in fretta. Oggi non potevamo fare di meglio. Non siamo contenti ma non credo che la macchina non fosse poi così male. Alla fine ero lento a causa delle gomme”.

Ci sarà la rivincita di Sebastian Vettel e della scuderia rossa nel prossimo GP?

Non resta che attendere il prossimo appuntamento per il riscatto Ferrari, in programma domenica 31 marzo col Gran Premio del  Bahrein.

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu