Formula 1 al Mugello: anche Renzi conferma!

Formula 1 al Mugello: anche Renzi conferma!

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com
 

Come ormai si sente da circa un mese, la Formula 1 correrà al Mugello, ma al momento manca l’ufficialità. Sempre più persone, anche esponenti politici come ad esempio Matteo Renzi, condividono la notizia. Per questo 2020, dunque, la Formula 1 correrà in Italia per ben due volte. La prima sarà sul circuito di Monza il 6 settembre. Esattamente 7 giorni dopo, si dovrebbe correre sul circuito del Mugello, il 13 settembre.

Il Mugello ospiterà il Gran Premio di Formula 1″, spiega l’ex premier. “Manca solo l’ufficializzazione, ma ormai sembra fatta. Il 13 settembre sarà un evento bellissimo per Scarperia, per la Ferrari (proprietaria del circuito) e per il nostro territorio. Ricordo i primi no da Presidente della Provincia in visita al circuito: la Formula 1 sembrava un sogno impossibile. Oggi ci siamo. E io sono convinto che questo GP potrà restare anche in futuro, nella stagione del dopo Covid. Viva lo sport che crea eventi, emozioni, crescita”.

Formula 1 al Mugello: come cambierà il calendario?

Al momento, dunque, manca l’ufficialità, tuttavia le prime otto gare sono state già confermate. Si parte domenica con un doppio appuntamento sul circuito in Austria due settimane consecutive. Il primo sarà denominato GP d’Austria, mentre il secondo si chiamerà GP di Stiria. Al momento l’ultimo degli 8 GP confermati a porte chiuse è proprio quello d’Italia sul circuito di Monza. Dopodiché, dal punto di vista logistico, un appuntamento al Mugello sette giorni dopo Monza, sarebbe l’ideale. Sono pochi i chilometri che distano tra i due circuiti. Per l’occasione, visto che la denominazione GP d’Italia appartiene a Monza, quello del Mugello prenderebbe il nome di GP della Toscana.

Insieme all’ufficialità della corsa al Mugello, è attesa anche la parte restante di calendario, che dovrebbe concludersi nel mese di dicembre. Diverse sono le soluzioni che si stanno studiano. Ad esempio, si analizza la possibilità di correre su uno stesso tracciato con layout diversi, in modo da diversificare le piste, pur restando nella stessa nazione.

Via

Fonte immagine copertina: Facebook

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Avatar
Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com