Energia, Gelmini “Lunedì arriverà provvedimento, non paghiamo in rubli” Energia, Gelmini “Lunedì arriverà provvedimento, non paghiamo in rubli” di Italpress ROMA (ITALPRESS) - "Non ci dobbiamo far spaventare dalle minacce di Putin sul gas. Accanto al lavoro internazionale che stiamo facendo per diversificare i rifornimenti, il governo lunedì approverà un provvedimento sull'energia che andrà nella direzione di una drastica semplificazione per quanto riguarda le fonti rinnovabili, ma anche i rigassificatori, con un coinvolgimento importante dei governatori. Stiamo costruendo un pacchetto di misure per difendere la nostra economia e per non interrompere la catena delle produzioni". Lo ha detto Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie, intervenendo a "Tg2Post", su Rai2. "La mossa di Putin sa di minaccia e ricatto, la scelta di non cedere al ricatto è quella giusta. Non siamo disponibili a pagare il gas in rubli, il Governo sta firmando contratti con altri paesi, vogliamo renderci autonomi rispetto alla Federazione russa", ha aggiunto.

Gelmini invita alla prudenza sulle riaperture

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Gelmini invita alla prudenza sulle riaperture. Così la ministra per gli affari regionali e le autonomie, che su questo argomento ha rilasciato un’intervista pubblicata sul quotidiano ‘La Repubblica’:

“Stiamo lavorando per riaprire e soprattutto per non richiudere dopo una settimana. Niente riaperture avventate, ma se i contagi diminuiscono e le vaccinazioni coprono i più fragili dobbiamo riaprire e far ripartire l’Italia”.

E in un’intervista al Tg1, parlando anche del “rischio ragionato” sulle riaperture, Gelmimi ha aggiunto:

“Ripartiamo il 26 aprile, con prudenza. L’estate? Le vacanze prenotiamole in Italia”.

Gelmini invita alla prudenza sulle riaperture

Dunque dal 26 aprile l’Italia tornerà gradualmente alla normalità, “ma non è un “liberi tutti” – ammonisce Gelmini su Facebook – Occorrerà prudenza per difendere i risultati raggiunti e mantenere sotto controllo la curva dei contagi. Parallelamente andiamo avanti con la campagna vaccinale, fondamentale per l’immunizzazione della popolazione Avanti così, con fiducia e responsabilità”.

Le scuole saranno in presenza, ripartiranno progressivamente le fiere, la ristorazione, i luoghi della cultura e dello sport, il tutto privilegiando le attività che si possono svolgere all’aperto: “Viviamo con grande ottimismo questa nuova fase”, ha affermato Gelmini. E infine:

“Avevamo promesso di fare un tagliando a metà aprile e abbiamo mantenuto la parola. Dopo un anno di sacrifici gli italiani meritano di ripartire. Le riaperture da lunedì 26 aprile dovranno essere graduali e nel rispetto delle regole. L’Italia ha le energie per rinascere, il comportamento di ciascuno di noi farà la differenza: più saremo prudenti e responsabili, e più velocemente torneremo alla normalità”.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24