Genoa – Atalanta: la cronaca di una partita incredibile

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Genoa Atalanta, primo tempo

Genoa Atalanta partita vera e combattuta. Nei primi 45 minuti l’Atalanta fa di più la partita, mettendo in mostra un buon gioco e creando palle pericolose. Il Genoa propone comunque un buon calcio, anche se le migliori occasioni arrivano sempre da parte dei bergamaschi. Gli uomini più attivi e pericolosi sono: Duvan Zapata, in grado di sobbarcarsi l’intero peso dell’attacco, grazie alla sua straordinaria forza fisica, Gomez, Ilicic e Masiello. Le migliori palle gol capitano sui piedi di Zapata ed Ilicic, ma l’imprecisione e la solita buona cena del portiere genoano evitano il peggio.

Secondo tempo

Il secondo tempo inizia con un tema tattico differente. Il Genoa prova a prendere in mano il pallino del gioco, imprimendo un ritmo più frizzante al suo incedere. Gollini, portiere atalantino, salva in un paio di occasioni il risultato. Il centrocampo rossoblu adesso è più propositivo, e Kouame è Pinamonti iniziano a creare grattacapi alla difesa di Gasperini. Al minuto 64 episodio in area di rigore, proteste dei nerazzurri. L’arbitro, come si consueto, si reca al Var. Dopo un’attenta consultazione concede il rigore all’Atalanta. Sul dischetto si presenta Luis Muriel, appena subentrato, e segna piazzando il portiere Radu. Atalanta in vantaggio. La partita prosegue con il forcing del Genoa, che si riversa nella metà campo bergamasca alla ricerca del pareggio.

Finale al cardiopalma

La partita nonostante la pressione genoana, sembra essere destinata a chiudersi con il risultato di 0-1. Invece nel tempo di recupero succede l’inverosimile. Fallo in area di Djimisti su Kouame, l’arbitro consulta il Var e conferma la decisione di assegnare il calcio di rigore agli uomini di Andreazzoli. Sul dischetto va il capitano Domenico Criscito, che non sbaglia e riporta la sua squadra in parità. Siamo al minuto 91, mancano ancora 4 minuti al termine del match. Al minuto 95, proprio sul gong, arriva la botta da fuori area di Duvan Zapata che trafigge Radu. L’Atalanta porta a casa l’intera posta in palio, vincendo entrambe le gare disputate finora lontano da casa. Il Genoa perde l’imbattibilità.

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24