Genoa – Sassuolo 22a giornata

Genoa – Sassuolo dichiarazioni post-partita

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Genoa – Sassuolo il tabellino della partita

GENOA (4-2-3-1): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Radovanovic (76′ Veloso), Lerager; Lazovic, Bessa (79′ Pedro Pereira), Kouamé; Sanabria (87′ Pandev).

Allenatore: Prandelli

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Locatelli, Sensi (46′ Bourabia), Duncan; Berardi, Babacar (70′ Boga), Djuricic (83′ Matri).

Allenatore: De Zerbi

Arbitro: Manganiello G.

Marcatori:

al 28° minuto del primo tempo Djuricic per il Sassuolo, al 41° minuto Sanabria per il Genoa

[adrotate banner=”37″]

Genoa – Sassuolo il divario tecnico delle due squadre

Sfida fra due squadre che sono separate in classifica da soli sei punti.

Sulla carta  quindi una partita equilibrata.

Vediamo tuttavia com’è andata…

Genoa – Sassuolo la cronaca della partita

Sia per il Genoa sia per il Sassuolo quella di oggi pomeriggio poteva essere una partita in cui concquistare i tre punti era l’obiettivo reale.

Ad entrambe le squadre due punti in più in classifica avrebbero fatto comodo.

Tuttavia entrambe godono di una posizione in classifica per ora tranquilla.

Il Genoa è a dieci lunghezze dalla zona retrocessione, il Sassuolo a ben sedici.

I neroverdi però quest’anno potrebbero ambire ad entrare della rosa delle squadre che il prossimo anno parteciperanno alle competizioni europee.

Djuricic lo rimarca già al secondo minuto quando prova a tirare in porta ma il suo tiro finisce a lato della porta.

Al tredicesimo ci prova anche Berardi con una punizione pericolosa che viene però respinta.

La porta del Genoa pare stregata, anche al ventunesimo quando Babacar colpisce di testa senza esito positivo.

E’ al ventottesimo però che Djuricic insacca nell’angolo sinistro.

Al trentunesimo il Sassuolo prova a chiudere l’incontro con Babacar ma è il Genoa a farsi pericoloso al trentaquattresimo.

Tre minuti dopo arriva il gol del pareggio con Sanabria che sfrutta un cross preciso ed insacca.

Si va quindi negli spogliatoi con una situazione di pareggio.

Al cinquantaduesimo Bourabia scaraventa in porta ma ottiene solo un calcio d’angolo.

Fino all’ottantacinquesimo ci saranno solo azioni timide da entrambe le parti.

Kouame prova a chiudere ma evidentemente era scritto che la partita dovesse concludersi in parità.

Nonostante le statistiche siano nettamente in vantaggio per il Sassuolo, anche il Genoa ha saputo attaccare e difendersi bene.

E adesso entrambe le squadre pensano già al prossimo turno.

Genoa – Sassuolo dichiarazioni degli allenatori

Le dichiarazioni di Mister Prandelli nel post-partita:

“Occorre migliorare il concetto di squadra, abbiamo le qualità per crescere. Quando cambi tanto non è automatico trovare gli equilibri e oliare i meccanismi. Il cambio del sistema di gioco nella ripresa ha consentito di guadagnare campo, producendo due o tre possibilità da gol. Nel primo tempo siamo stati troppo rinunciatari e gli esterni non stavano alti come volevamo. Non riuscivamo a mettere pressione agli avversari, tra i più bravi nel palleggio e a costruire da dietro. Sanabria è molto bravo in area ed è arrivato con grandi motivazioni. Dobbiamo metterlo nelle condizioni di incidere. Il presidente Preziosi è un vulcano di idee e ha grandi intuizioni, come dimostrano gli attaccanti degli ultimi anni. Va seguito. Mi piace il rapporto trasparente e diretto che ho con lui”.

 

Le dichiarazioni di De Zerbi nel post- partita  a canalesassuolo.it:

“Meglio il primo tempo ma anche nel secondo abbiamo cercato sempre di giocare la palla, fino al 90° e oltre. Quanto al risultato, qualcosa in più avremmo potuto fare. Volevo una prova di maturità e non dipendeva solo dal risultato”.

De Zerbi si sofferma poi sul risultato finale dicendo: “Il risultato ci sta stretto perché avremmo potuto raccogliere un po’ di più ma non diamo colpe né ad altri né alla sfortuna. Molte occasioni da gol non le abbiamo concretizzate, ma avremmo potuto anche vincere. Molte squadre vincono facendo meno di quello che noi abbiamo fatto oggi. Qui una partita del genere la faranno in pochi

 

 

 

 

 

Autore dell'articolo: Marco Vittoria