glass al cinema

Glass al cinema, si chiude la trilogia di Shyamalan

intopic.it feedelissimo.com  
 

Glass al cinema, si chiude la trilogia di Shyamalan. Dopo Unbreakable – Il predestinato (2000) e Split (2016), il 17 gennaio è attesa l’ultimo capitolo

L’anarchico, la mente, l’eroe riluttante: sono i tre archetipi di Glass al cinema che M. Night Shyamalan, proietta fra le mura di un ospedale psichiatrico.

Nel cast si contano i rientri di James McAvoy, Anya Taylor-Joy, Bruce Willis, Samuel L. Jackson, Spencer Treat Clark e Charlayne Woodard, ai quali si unisce la nuova entrata Sarah Paulson.

Glass al cinema, una pellicola da 20 milioni di dollari il cui montaggio iniziale era di 210 minuti ma Shyamalan ha tagliato la pellicola fino ad arrivare ai 128 minuti della versione finale

A seguito degli eventi di Split, David Dunn insegue la personalità sovrumana di Kevin Wendell Crumb, nota come la Bestia, in una serie di incontri sempre più intensi.

Il tutto mentre l’oscura presenza di Elijah Price, soprannominato l’uomo di vetro, emerge come l’orchestratore che detiene i segreti più scottanti di entrambi.

Il film è stato visto dalla critica e da alcuni spettatori; se i primi hanno parlato di “noia”, i secondi hanno apprezzato di più la pellicola esprimendo gratitudine al regista.

Night Shyamalan, versatile regista, con una carriera punteggiata da successi globali e flop da record

Sicuramente da ricordare:

  • Unbreakable (2000), dove David Dunn (Bruce Willis), scopriva le sue straordinarie abilità dopo essere stato l’unico sopravvissuto in un disastro ferroviario pianificato dal brillantissimo e letale Mr Glass (Samuel L. Jackson);
  • Split, (2017), ritratto di Kevin Wendell Crumb (James McAvoy), funambolico serial killer abitato dall’Orda, cioè 24 personalità diverse, tra le quali una potentissima e quasi invulnerabile, ‘La Bestia’.

Nelle note della produzione Shymalan afferma:

Voglio che ciascun film sia un’opera completa, con una sua forza, un suo linguaggio, una sua originalità.

Ma la trilogia, nella sua interezza artistica, è più della semplice somma delle parti. I tre film si onorano a vicenda come fratelli e sorelle.

Articoli simili: Film 2019

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.