Goce il satellite

Goce il satellite alla scoperta di un nuovo continente

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Si chiama Goce ed è un satellite che dal 2009 al 2013 si è occupato di studiare la gravità terrestre. Oggi porta alla luce ben 3 frammenti di territorio che risalgono a circa un miliardo e 550 milioni di anni fa.

La scoperta sensazionale fatta dal satellite ci mostra un continente perduto fra i ghiacci dell’Antartide.

Goce il satellite e i dati dell’ESA evidenziano con una mappa 3D le placche continentali sommerse

La notizia, che sta facendo il giro del web, parla del satellite Goce che si è occupato di studiare la gravità terrestre fino al 2013. Oggi porta alla luce dei continenti perduti, che risalgono a circa un miliardo e 550 milioni di anni fa. Questi continenti erano Uniti ad Africa, Australia e India.

In base ai dati raccolti dall’ESA (agenzia spaziale europea) si evidenzia come i ricercatori hanno svolto delle analisi sulla base di questi dati raccolti.

L’ESA ha misurato quelle che possono essere le differenze di gravità da un punto all’altro della terra, basandosi su una risoluzione che copre circa 80 km, confrontando anche l’andamento delle onde sismiche. Il fine è quello di radiografare l’interno del pianeta.

L’effetto ottenuto, permette di mostrare una mappa 3D che evidenzia quelle che sono le placche continentali in esame. Oltretutto si mettono in risalto la profondità della terra e in particolare quella dell’Antartide.

In base a questa ricerca, emergono in maniera abbastanza importante, le differenze e le similitudini tra l’Antartide centrale e quello occidentale.

L’Antartide orientale mostra frammenti di continenti perduti. Questi, per convenzione prendono il nome di cratoni. I frammenti di continenti perduti che, fino a 160 milioni di anni fa, erano uniti.

Per quanto riguarda l’Antartide occidentale, si evidenzia una crosta più sottile che varia dai 20 ai 35 km di profondità rispetto a quella dell’Antartide orientale.

L’Antartide orientale è costruita da relitti di continenti molto arcaici che hanno mediamente uno spessore di 40 60 km e risultano essere tre ben distinti.

Goce il satellite ed i Cratoni scoperti dai ricercatoti

Tra i cratoni scoperti, il più antico ritrovato è il Crotone Mawson. Il Mawson in passato comprendeva l’Australia meridionale.

Mentre l’altro relitto importante è nascosto sotto la Terra della Regina Maud. Questi due risultano essere i frammenti più importanti e sono separati da una catena di monti sepolta sotto i ghiacci, detta GAMBURTSEV.

Il terzo frammento, stando a quanto dicono gli esperti, non ha un’origine ben chiara. Si trova tra il mare di WEDDELL e il Polo Sud.

Ad ogni modo bisogna dire che questi pezzi di crosta terrestre, emergono solo dai dati di GOCE.

Gli esperti dell’ESA ora vogliono evidenziare, che la struttura dell’Antartide influenza sia il comportamento dei ghiacci come continente, sia il modo di rispondere allo scioglimento degli stessi.

Ricercatori

Questa fantastica scoperta è stata pubblicata sulla rivista Scientific reports. Lo studio, proviene dall’università tedesca Kiel e BAS ( British antarctic Survey) cui, il responsabile della stessa per l’area geologica e geofisica è un italiano, Fausto Ferraccioli.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24