Google Maps: fornirà info su posti liberi di bus e metro

 

Google Maps diventa sempre più dettagliato ed efficiente. Gli utenti, grazie alle future novità di Google Maps, potranno tranquillamente controllare il numero di posti liberi su bus, metro e treni.

A fornire queste informazioni potranno essere gli utenti stessi. Questi ultimi daranno un feedback riguardante proprio la quantità di persone che viaggiano su un determinato mezzo di trasporto. Alcune sperimentazioni sono partite già in alcuni Paesi, tra cui la Svezia, Parigi, Tokyo e in Usa.

In cosa consiste la nuova funzione di Google Maps

Grazie a Google Maps sarà possibile, attraverso il semplice utilizzo dello smartphone, capire se un determinato mezzo di trasporto sia più o meno affollato. I tecnici sono già a lavoro per ottimizzare la nuova funzione e per renderla disponibile il più presto possibile.

Il nuovo servizio fornito da Google Maps interesserà non solo i bus urbani, ma anche le varie linee della metropolitane e dei treni dei servizi di trasporto pubblici locali. Secondo le prime voci di corridoio, per poter attivare questa novità, Big ”G” avrebbe chiesto l’aiuto alla community dei propri utenti.

L’aiuto sarebbe stato chiesto attraverso l’invio di una notifica, la quale potrà consentire di specificare il grado di affollamento all’interno dei vari mezzi pubblici. L’unione di tutti dati messi in circolazione dai vari utenti, potranno fornire informazioni utili, per chi lo vorrà, a tutti i viaggiatori interessati.

In che modo gli utenti potranno fornire tali informazioni? Molto semplicemente, la notifica chiederà di indicare quale sia il grado di affollamento di persone. Saranno fornite varie opzioni: molti posti disponibili, pochi posti disponibili, solo posti in piedi, solo posti in piedi con spazi angusti, insicuro.

Insomma, il colosso di Mountain View e i suoi tecnici sono a lavoro per rendere più semplice la vita quotidiana di chi, o per lavoro o per passa tempo, è costretto a viaggiare.

Per restare aggiornati sulle ultime novità del mondo della tecnologia, continuate a seguirci.

 

Fonte foto di copertina: Pixabay

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Emanuela Acri

Grafica pubblicitaria, ha svolto gli studi all'Accademia di Belle Arti di Catanzaro e quella di Lecce, concludendo il percorso con il massimo dei voti. Appassionata di film horror e serie TV, collabora con alcuni siti online nella realizzazione di articoli di diversi argomenti,