Gp Azerbaigian

Gp Azerbaijan, Vettel terzo. Le parole del pilota

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il Gp Azerbaijan si è disputato la scorsa domenica e ha visto ancora una volta, il trionfo della Mercedes. Gli uomini della scuderia di Maranello quindi, si trovano ancora una volta ad inseguire.

Vettel è riuscito a conquistare il terzo gradino del podio, ma nonostante questo traspare tutta la sua delusione. Al termine della gara infatti, si è lasciato andare alle seguenti dichiarazioni:

“C’è ancora molto lavoro da fare. Non è assolutamente la situazione che avremmo voluto a questo punto della stagione. Reazione a Barcellona? Speriamo, serve una svolta”. 

Il tedesco ha poi precisato sulla sua prestazione:

“Il primo stint è stato pessimo, ho faticato tantissimo a far funzionare le gomme, erano troppo fredde. È stato uno stint molto discontinuo, non sono mai stato a mio agio, mai in fiducia con la macchina. Questo è un problema che ogni tanto si presenta su questo circuito. Dopodiché sono rimasto sorpreso, mi aspettavo difficoltà anche con le medie, invece non ho avuto problemi a scaldarle e hanno funzionato bene fino alla fine”.

Gp dell’Azerbaijan, le parole di Leclerc

Il Gp dell’Azerbaigian ha rilevato ancora una volta un ritardo della Ferrari rispetto alla Mercedes. A disputare un Gp in salita è stato il pilota della Ferrari Leclerc. Al riguardo ha affermato:

“Non ho puntato al passo gara ma ho cercato solamente di prendere il giro veloce visto che dal muretto mi avevano comunicato di non avere modo di recuperare posizioni. Non so se sarebbe cambiato qualcosa qualora mi fossi fermato qualche giro prima. L’unico dubbio che ho riguarda il tempo che ho perso quando sono stato superato sia dalle due Mercedes che da Seb. Ci sarà una ragione per questa scelta, devo ancora capire”.

Leclerc poi sulla prestazione ha concluso:

“La cosa positiva di oggi è il passo gara. Ieri, escludendo il mio errore, il passo era davvero buono. La pole era alla nostra portata. La Mercedes è stata molto forte in gara, noi dobbiamo ancora lavorare ma la situazione non è così catastrofica”.

Fonte immagine: Sky Sport

Autore dell'articolo: Annamaria Sabiu